IN BICI SULL’ACQUA DELLA CARINZIA

IN BICI SULL’ACQUA DELLA CARINZIA

- in Le ultime, Viaggi
429
0

Arriva il Gran Tour dei Laghi: la grande novità della primavera/estate carinziana

340 chilometri immersi nel più affascinante land austriaco. Tra lagni incastonati tra le montagne – 10 per la precisione – e le placide acque dei fiumi Gail e Drava. Tra sole e clima mite.

La primavera/estate austriaca arriva sulle ruote del nuovissimo “Gran Tour dei Laghi” . Un itinerario a doppio anello nato da un progetto voluto e condiviso da cinque zone turistiche carinziane, ciascuna caratterizzata dalla presenza di laghi, fiumi e montagne di diverse tipologie e altitudini, il Lago Millstätter See, la zona di Villach con il Lago di Faak, il Lago di Ossiach, il Lago Wörthersee, il Lago Klopeiner See, la Carinzia del sud e la zona di Nassfeld/Pramollo, il Lago Pressegger See , la Valle Lesachtal  e il Lago Weissensee.

Attraverso le Gailtaler Alpen l’itinerario arriva al pittoresco Lago Weissensee, simile a un fiordo, per poi seguire la pista ciclabile delle valli Gitschtal e Gailtal fino al lago Pressegger See. Da qui si prosegue pedalando in relax verso est, superando le ripide pareti rocciose del Dobratsch per poi ritornare a Villach. copyright_Region Villach Tourismus_BIKE

L’anello orientale inizia invece dal lago Faaker See, le cui acque ricordano quelle dei Caraibi e che porta pochi chilometri più avanti alle eleganti rive del Lago Wörthersee. Pedalando sulla sponda settentrionale del lago, si passa per Pörtschach e si raggiunge Klagenfurt, il capoluogo della Carinzia. Proseguendo verso sud-est, si raggiunge quindi il Klopeinersee, il più caldo fra i laghi balneari d’Europa. Arrivati qui vale la pena concedersi un po’ di tempo per scoprire alcuni veri e propri gioielli naturali: i laghi Kleinsee, Gösselsdorfer See e Turnersee. Da qui si ritorna verso il punto di partenza pedalando attraverso la valle Rosental, sulla bella pista ciclabile della Drava (Drauradweg) fino a Villach.

E LUNGO LE PISTE I PUNTI STRATEGICI DELL’OSPITALITA’

Un tour pensato per regalare a tutti gli appassionati cicloturisti un’esperienza di massima fusione con la natura e in tutta spensieratezza. Sì perché il Grand Tour dei Laghi non è solo percorso ma è anche un servizio di ospitalità mirata e ben organizzata.

Sulle piste ciclabili appartenenti al circuito si trovano 50 centri di noleggio bike “Kärnten rent-e-Bike” che mettono a disposizione in totale 1.000 mezzi, fra cui numerose bici elettriche con le relative stazioni di ricarica. Qui si affittano le bici che possono poi essere restituite in qualsiasi altro punto noleggio collocato lungo il percorso.

Punti di sosta paCarinzia mappa Gran Tour km 340noramici invitano a ricaricarsi d’energia, mentre i battelli di linea consentono di superare in navigazione qualche tratta in totale relax.

Non mancano ottimi ristoranti, trattorie tradizionali e simpatici punti di ristoro dove trovare prodotti freschi di provenienza locale che rispecchiano la varietà dei gusti tipici del territorio dell’Alpe-Adria. Un’occasione per scoprire anche le tradizioni e il lato enogastronomico dei luoghi che si stanno scoprendo in sella.

Offerte forfait per cicloturisti alla scoperta del Gran Tour dei laghi della Carinzia (incluso pernottamenti, trasporto bagagli, materiale informativo, servizio assistenza)  su www.carinzia.at.

Facebook Comments

Leggi anche

BIGLIETTO O SCHERZETTO?

Musei, castelli, acquari: l'Halloween alternativo che strega il