La strada della lana

La strada della lana

- in Le ultime, Viaggi
85
0
sudtirol

Passeggiando nel bosco tra pesci, cuori ed elfi sospesi tra i rami. Succede in Alto Adige.

 

Prendete un bambino e raccontategli una favola. Ma una favola come si deve. Dove tra i gli alberi spuntano elfi, streghe e folletti. E poi osate di più. Raccontategli di fiori giganti e multicolore che sbocciano nella radura. E poi di più, di più. Parlate di cuori rossi e pesci blu che nuotano tra i rami. Lui sgranerà gli occhi probabilmente. Ma anche voi.

 

A TESIMO, LUNGO IL PERCORSO INTERNAZIONALE DEL FELTRO ARTISTICO.

 

Siamo a Tesimo, in Alto Adige, a mezz'oretta da Merano, e questa originalissima “strada” , un itinerario che si snoda in mezzo al bosco, venne creata una ventina di anni fa per celebrare e stimolare la produzione della lana di pecora, una tra le tradizioni più antiche di queste montagne.

 

Eccole qui. 30 stupefacenti sculture in feltro disseminate nel bosco. Tutte coloratissime e realizzate completamente a mano; si ispirano alle storie di queste parti interpretano leggende, personaggi o suggestioni regalate dal paesaggio.

Lune sospese tra gli alberi, aquile e farfalle scolpite nei tronchi, elfi e figure antropomorfe accovacciate tra i sassi. Tutte intatte e resistenti alle intemperie, esattamente come le pecore che per secoli hanno pascolato quassù.

sudtirol

 

LA LANA, PASSIONE ANTICA: BORSE, COLLANE E LE MITICHE TOPPAR.

 

E’ un invito a tornare alla natura e a mantenere vive le sue risorse. Proprio come fanno da queste parti dove ancora vive la lavorazione artigianale della lana. Lana che arriva dalle pecore della Val Passiria e viene poi colorata in Val Pusteria: gli artigiani tagliano gli stampi, adagiano gli strati di lana, poi la bagnano in acqua calda e la passano con un sapone neutro per migliorarne la malleabilità. Una volta modellata la mettono in acqua fredda e la lasciano asciugare per una giornata. Risultato? Collane, anelli, pantofole- le mitiche Toppar, le pantofole altoatesine – borse e accessori che quassù intrecciano a pietre, vetro e ceramica.

 

ALLE TERME PER UN BAGNO ALTERNATIVO.

 

E poi il wellness. Dopo la passeggiata lungo il sentiero del feltro seguite le calde suggestioni della lana fino alle magnifiche Terme di Merano. Qui provate i “bagni di lana”. Adagiati su un lettino con coperte di lana tosata e lavata solo una volta per mantenere intatta le proprietà della lanolina, consegnerete la vostra fine giornata a un calore rilassante e naturale, che stimola la microcircolazione, attenua i dolori cronici e rigenera dallo stress.

Il Percorso internazionale del Feltro Artistico inizia a Tesimo (località lungo la strada del passo Palade, facilmente raggiungibile da Lana d'Adige e quindi anche da Merano) e si sviluppa in mezzo al bosco.

Dura un’ora circa ed è appassionante per adulti e bambini.

Ideale in mattinata o primo pomeriggio, quando c’è maggiore luce.

suedtirol-it.com

About the author

Facebook Comments

You may also like

Idee Weekend

GIORNATE DEL RIESLING, NATURNO, MERANO, DAL 20 OTTOBRE