Come programmato è iniziata ieri ufficialmente alle 16.45 la stagione 2022/23 per la prima squadra del nuovo Mogliano Veneto Rugby. Qualche assente giustificato ma nel complesso quasi tutto il gruppo ha iniziato la preparazione per il prossimo Campionato di Rugby Peroni TOP10. Questo in concomitanza con la pubblicazione, da parte della Federazione Italiana Rugby, delle date di partenza delle due competizioni che riguardano la rosa a disposizione di Costanzo e Mazzucato. Il 17 settembre parte la Coppa Italia, mentre il primo di Ottobre sarà la volta del TOP10. Tra poche ore verranno probabilmente svelati anche i calendari dei due tornei.
Un mese e mezzo pertanto il periodo di tempo che rimane a disposizione dei tecnici e preparatori per far arrivare i ragazzi nel giusto stato di forma che gli consenta di affrontare questa nuova avventura.
Ecco le prime dichiarazioni del capo allenatore Salvatore Costanzo: “Oggi finalmente il primo giorno di lavoro; mancavano pochi ragazzi, tra cui Mare che è in arrivo dall’argentina. Abbiamo iniziato a lavorare a pieno regime perchè rispetto ad altre squadre siamo partiti leggermente dopo, e davanti a noi ci sono 6 settimane intense per arrivare pronti ai primi impegni stagionali. Il tempo non è molto e c’è da lavorare duramente e in fretta, ma ho visto un gruppo pieno di entusiasmo, che ha affrontato la prima seduta con la giusta carica. Molti volti nuovi, molti giovani e allo stesso tempo un gruppo formato da giocatori di esperienza. Il nostro primo obiettivo sarà puntare sull’etica del lavoro e proprio sull’amalgama di questa rosa eterogenea da ottenere il prima possibile. Abbiamo davanti come ad ogni inizio di preparazione, un grosso lavoro di ricondizionamento fisico per far recuperare a tutti uno stato di forma adeguato. Abbiamo programmato queste settimane puntando come detto su questo, sulla gestualità e sulla tecnica con il pallone per poi mano a mano progredire con il gioco collettivo. Cercheremo di programmare allenamenti congiunti o amichevoli con squadre locali per arrivare alla prima partita di Coppa Italia già con l’abitudine al contatto. Devo dire di essere molto soddisfatto dello staff con cui sto lavorando. Nicola Mazzucato lo conoscevo già, avendoci giocato insieme a Treviso per tre stagioni. Ho riscoperto un ottimo professionista, e siamo perfettamente in linea sia sotto l’aspetto del gioco che sul lavoro fisico e sull’importanza della creazione di un gruppo compatto e solido. Anche di Serena Chiavaroli posso senz’altro dire lo stesso, si sta occupando in maniera egregia della preparazione atletica dei ragazzi con Fabio Semenzato a dargli sostegno come aiutante. Andrea Pratichetti poi, nel nuovo ruolo di Team Manager, ci sta sicuramente dando una grossa mano a livello organizzativo. Non vogliamo porci ora degli obiettivi particolari, li stabiliremo insieme alla squadra con il passare delle settimane, vedendo i progressi che saremo riusciti ad ottenere e in base a quello impostando i traguardi da raggiungere.”