Speciale CASA e Fai Da Te. Scegliere tra mutui, riscatti e surroghe

Speciale CASA e Fai Da Te. Scegliere tra mutui, riscatti e surroghe

- in Le ultime, Speciali
436
0
Mutui

Acquistare una casa è un impegno importante nella vita di ciascuno e sono necessarie scelte consapevoli delle diverse modalità finanziarie e bancarie per formalizzare l’acquisto. Le tendenze attuali rilevano un trend positivo nella domanda di mutui da parte dei risparmiatori italiani come rileva EURISC, il Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF, che analizzando i dati relativi a oltre 78 milioni di posizioni creditizie, ha rilevato un +48,6% rispetto al primo mese del 2015, con una maggior concentrazione nei consumatori tra i 35 e i 44 anni (pari al 36,4% del totale) e pochi giovani, causa i requisiti finanziari necessari per la concessione di un mutuo (solo l’1,9% delle domande riguardato gli under 25). In merito alla durata del finanziamento, la preferenza degli italiani si concentra  sul range tra i 15 e i 20 anni con una percentuale pari al 23,2% del totale, seguita dai mutui tra i 20 e i 25 anni che si fermano al 21,1%.

House Mortgage isolated on whiteUn altro dato che risalta è la contrazione dell’importo medio richiesto (oggi 120.144 euro), riconducibile sia alla tendenza sempre più consolidata di privilegiare soluzioni in cui la rata incida il meno possibile sul reddito mensile disponibile, sia forse in parte alla diminuzione dei prezzi degli immobili disponibili sul mercato. Inoltre si deve considerare anche l’incidenza delle surroghe che per natura si caratterizzano per un importo più contenuto rispetto ai nuovi mutui.

Si confermano, infatti, anche nei primi mesi del 2016 la crescita di surroghe e sostituzioni al 67,7%, come sottolinea l’Osservatorio di MutuiOnline, lo strumento costantemente aggiornato sull’andamento dei mutui e sull’evoluzione delle loro caratteristiche principali. La surroga o portabilità del mutuo è la procedura introdotta dalla Legge Bersani per trasferire a costo zero il proprio mutuo ad un’altra banca modificando i parametri, durata e tasso, del mutuo stesso, senza variare il debito residuo. Se invece, oltre all’importo per estinguere il vecchio mutuo, si necessita di liquidità, l’opzione Sostituzione permette di ottenere una somma aggiuntiva; in tal caso sono previsti dei costi aggiuntivi.

Non perdere il numero di Marzo di Notizie +, in edicola dal 10 Marzo, con lo Speciale CASA E FAI DA TE …

Alessandra Fraschini

Facebook Comments

Leggi anche

Furti in casa: a Roncade un incontro per prevenirli

I furti in casa? Evitarli è possibile, grazie