TVB parte la caccia alla promozione in A1 e arrivano i regali

TVB parte la caccia alla promozione in A1 e arrivano i regali

- in Le ultime, Sport
245
0
Cattura

Premessa
La TVB vuole a tutti i costi sbancare i playoff e arrivare tra le grandi e, come a Natale, sotto l'albero, arrivano i rinforzi: ecco Justin Hurtt per i playoff. Proprio allo scadere del tempo utile per i tesseramenti di nuovi giocatori per l’inizio dei play off (domenica gara1 degli ottavi al Palaverde ore 18.00 con la Novipiù Casale Monferrato), la De’ Longhi Treviso Basket annuncia l’inserimento nella rosa della guardia statunitense Justin Hurtt, 28 anni, 194 cm., dalla Dinamica Generale Mantova.

Le motivazioni
La speranza, ovviamente, è che non giochi mai: vorrebbe dire che Powell e Abbott sono sani ed in piena forma. Ma dovesse capitare qualcosa ad uno dei due Usa è pronto il sostituto, cioè Justin Hurtt. È lui l'assicurazione stipulata in extremis dalla De’ Longhi per tutto il periodo in cui dureranno i suoi playoff; uno sforzo anche economico che testimonia come la società questa post season la voglia affrontare senza trascurare alcun dettaglio. Ieri il giocatore, originario del Missouri, uscito da Tulsa e con alle spalle un’esperienza anche a Varese nel 2011, è arrivato a Treviso per sottoporsi alle visite mediche e sostenere il primo allenamento con i nuovi compagni.

Il commento del coach
Stefano Pillastrini conferma così il senso della sua presenza in Treviso Basket: «Abbiamo deciso di avere una copertura in caso di infortuni, e tra i giocatori disponibili abbiamo preso quello più adatto sia sul piano tecnico che delle motivazioni. Comunque la squadra che giocherà i playoff è quella che fin qui ha fatto un fantastico campionato, con una addizione in più che ci permette di coprire eventuali problemi che dovessero sorgere giocando ogni due giorni». Quindi Hurtt anzitutto lavorerà in settimana con TVB alzando il livello degli allenamenti, nel week end sarà poi il coach a decidere di volta in volta se dovrà prendere il posto di uno dei due americani, verosimilmente quello di Abbott, che ha lo stesso ruolo; ma in caso di indisponibilità di Powell il suo rimpiazzo sarà sempre lui. Se non gioca, ovviamente non potrà essere messo a referto: gli stranieri consentiti restano sempre due.

La scheda
Justin Edward Hurtt. Nato negli Stati Uniti d’America, a Raytown, il 10 marzo 1988, è una guardia di 194 centimetri che ha frequentato il college all’University of Tulsa. Con Mantova quest’anno in A2 girone Est, lo stesso di TVB, ha segnato 14 punti di media a partita con il 48& da due e il 38% da tre e 1.4 assist in 28 minuti di utilizzo medio. In stagione i suoi “high” sono stati di 35 punti contro Recanati il 3 gennaio e 32 punti il 14 febbraio contro Chieti. Justin ha chiuso i quattro anni al college con una media di 13.0 punti, 2.94 rimbalzi e 1.45 assist in 27.3 minuti di media. Nell’ultimo anno da Senior (2010/11) ha chiuso la stagione con 20.0 punti, 3.78 rimbalzi e 2.41 assist in 33.7 minuti di media sul parquet. Ha giocato nel 2012/13 disputa con gli Iowa Energy la NBA Development League con 43 partite ed in 26.3 minuti mette a referto 12.3 punti, 2.6 rimbalzi e 1.3 assist.

Gian Nicola Pittalis

hurtt3-768x403

Facebook Comments

You may also like

OFFI-CINE Veneto sulle ali del Leone

Alla 73° MOSTRA DEL CINEMA OFFI-CINE veneto ha