Le migliori giovanili d’Italia al Trofeo Nazionale Ristorante Loris

Le migliori giovanili d’Italia al Trofeo Nazionale Ristorante Loris

- in Le ultime, Sport, Treviso
107
0
unnamed

Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento annuale con lo storico torneo dell’Alta Marca Trevigiana, una competizione giunta alla 18.ma edizione che in passato ha dimostrato di essere un importante vetrina a livello calcistico giovanile nazionale e un promoter per il turismo del territorio.

La manifestazione calcistica si giocherà nei giorni 1, 2 e 3 maggio 2020 sui campi di Oderzo e Volpago del Montello.

A calcare il manto erboso ci saranno come sempre i migliori settori giovanili a livello nazionale, categoria Esordienti 2008, e 20 squadre che si sfideranno su due campi anche se solo una trionferà, portando a casa l’ambito trofeo targato Usd Opitergina.

Una competizione che nelle passate edizioni si è confermata tra le migliori vetrine del panorama calcistico nostrano che avrà come novità la partecipazione di tre nuove squadre: il Bologna, il Bassano e il Mestre.

I tre club arricchiranno e alzeranno ulteriormente il livello qualitativo del torneo e si aggiungono ai restanti 17 team: Fiorentina, Vicenza, Udinese, Cittadella, Pordenone, Padova, Sudtirol, Triestina, Giorgione Calcio, Montebelluna, Opitergina, Ancona, Union Feltre, Cjarlins Muzane, Union Pro, Liventina e Unione Graticolato.

Nell’edizione precedente ha trionfato il Vicenza contro la Fiorentina, dopo un’entusiasmante gara conclusasi con il punteggio di 4 a 3, dopo l’1 a 1 nei tempi regolamentari, a favore dei vicentini in seguito ai calci di rigore. Padova e Sudtirol invece si sono piazzate rispettivamente al terzo e al quarto posto.

Storicamente, il torneo ha contribuito a far da vetrina a numerosi giocatori di fama internazionale come Federico Chiesa, punto fermo della Fiorentina e della Nazionale di Mancini, oltre a Federico Bernardeschi, esterno della Juventus, Sebastian Giovinco e Giuseppe “Pepito” Rossi, tanto per citarne alcuni.

Sarà un appuntamento che fa da assist anche al turismo locale per un territorio, quello del Conegliano-Valdobbiadene, divenuto lo scorso anno Patrimonio dell’Umanità che è sotto la lente d’ingrandimento di turisti provenienti da tutto lo “stivale” e dall’estero.

Sarà inoltre un’importante occasione anche per richiamare ancor più spettatori e magari in futuro suscitare l’interesse di qualche club “estero”.

Una valorizzazione quindi non solo del territorio ma anche dello sport, in questo caso il calcio a livello giovanile, tutto questo grazie ancora alla passione di Loris Bellè, titolare del omonimo ristorante che dà il nome al torneo da lui ideato, e che porta avanti l’organizzazione di una manifestazione sportiva di calibro nazionale con la collaborazione delle società calcistiche dell’Usd Opitergina, Giuliano Mascherin, direttore generale, e del Asd Montello con Carlo Casagrande, direttore sportivo.

Importanti per il loro impegno nell’evento sono anche le figure di Mauro Zanatta, Moreno Zanchetta e Domenico Favero, Presidente Basalghelle Calcio.

La competizione dunque aprirà i battenti venerdì 1 maggio 2020 con le gare dei gironi di qualificazione negli impianti di via Sansovino a Volpago del Montello e allo stadio Opitergium di Oderzo dove verrà fischiato ufficialmente il calcio d’inizio dell’edizione 2020, per arrivare assieme a tifosi e appassionati alla finale al Comunale di Oderzo domenica 3 maggio 2020. Si preannunciano dei match mozzafiato.

Facebook Comments

Leggi anche

La Regione riduce i trasporti pubblici. Mantenuta la mobilità essenziale

Il presidente della Regione del Veneto ha firmato