Il direttore del dipartimento di Medicina molecolare e virologica dell'Universita'  di Padova, Andrea Crisanti. ANSA/FILIPPO VENEZIA

Crisanti all’Ateneo di Treviso inaugurerà l’Anno Accademico con il tradizionale prolusio, fissato come sempre al Teatro Comunale Mario del Monaco per il 27 ottobre

“Critica sanità veneta”, nessun patrocinio dal Comune

Il Comune di Treviso ha comunicato ufficialmente di negare il proprio patrocinio a un evento culturale che prevede un intervento del professor Andrea Crisanti, per alcune sue affermazioni “che mettono in dubbio, con esternazioni del tutto personali, il lavoro svolto dagli operatori della sanità” in Veneto nell’emergenza Coronavirus.

La decisione è stata presa dalla Giunta comunale, con una comunicazione del 13 ottobre scorso. L’incontro a cui l’amministrazione ha tolto il patrocinio è l’inaugurazione dell’anno accademico dell'”Ateneo di Treviso”, il più antico sodalizio culturale della città, istituito nel 1810 dal Re Napoleone I, rifondato nel 1983.

Martedì prossimo, 27 ottobre, al Teatro Del Monaco, Crisanti è stato invitato a parlare per fare il punto sulla pandemia e le sue prospettive. “L’ho saputo dalla segreteria alcuni giorni fa – afferma la presidente dell’associazione, Antonietta Pastore Stocchi – e ne sono rimasta veramente delusa. Non mi è mai capitato di veder ritirato un patrocinio. Mi sembrano tanto liti tra prime donne”.