C’è grande entusiasmo per l’iniziativa “Fai centro, fai del bene”, promossa da Confcommercio Portogruaro per le festività natalizie. Per chi ancora non conoscesse il progetto benefico, ricordiamo che il direttivo di Confcommercio Portogruaro ha deciso di devolvere in favore delle famiglie in difficoltà residenti nel territorio comunale la somma di 1 euro per ogni scontrino di valore superiore ad Euro 20 o di 0,50 euro per ogni scontrino di valore inferiore ad Euro 20 emesso, nel periodo compreso tra l’8 dicembre 2020 ed
il 15 gennaio 2021, dagli esercizi commerciali siti nel Comune di Portogruaro che hanno
aderito all’iniziativa “Fai centro, fai del bene”.
Gli scontrini che verranno conteggiati ai fini della donazione (entro un tetto massimo di spesa) saranno quelli che fino al 15 gennaio verranno conferiti nelle urne posizionate in alcuni bar e negozi di Po rtogruaro: la somma totale sarà convertita in buoni spesa del
valore di 50 euro ciascuno che saranno donati alle famiglie indicate dalla parrocchia di Sant’Andrea. I buoni spesa saranno utilizzabili dai nuclei familiari in difficoltà esclusivamente nei negozi aderenti all’iniziativa “Fai centro, fai del bene”. Il progetto mira infatti anche ad aiutare i titolari dei negozi di vicinato, tra i più colpiti dai deleteri effetti economici della pandemia.
E’ di questi giorni la notizia di una ulteriore collaborazione al progetto promosso da
Confcommercio Portogruaro, che va ad aggiungersi a quelle del Comune di Portogruaro e Banca Prealpi San Biagio. Si tratta del Lions Club Portogruaro che ha deciso di devolvere la consistente somma di 1.000 euro per il progett o “Fai centro, fai del bene”. “Siamo davvero contenti di aver suscitato, con il nostro progetto benefico, l’interesse di una associazione importante come il Lions Club Portogruaro che ringraziamo per la generosa donazione – ha detto il presidente di Confcommercio Portogruaro, Francesco Fratto – Voglio invitare tutti i nostri concittadini a continuare a conferire gli scontrini nelle urne: ogni scontrino equivale ad una donazione in più per le famiglie bisognose del nostro territorio. Fino al 7 gennaio, alcun i locali dove avevamo posto le urne sono chiusi a causa delle restrizioni anti – covid. Ricordo però che ci sono altre attività, come l’Infoshop, che sono aperte per chi volesse conferire scontrini nei prossimi
giorni, e che è possibile inoltre conservare gl i scontrini e conferirli nelle urne dopo il 7 gennaio quando cesseranno le eccezionali misure anticontagio per il periodo di festività”.
“Alcuni soci del Lions Club hanno segnalato questa interessante iniziativa benefica promossa da Confcommercio – ha spiegato il presidente del Lions Club Portogruaro, Gianni Dovier – ed abbiamo subito ritenuto necessario parteciparvi per essere vicini alle famiglie del nostro territorio messe in ginocchio dalla pandemia. Il Lions Club Portogruaro si è da sempre dimostrato particolarmente sensibile in relazione a questo tema ed, infatti, stiamo pensando ad altre iniziative e donazioni per il prossimo futuro”.
Quanto alla raccolta degli scontrini, Sara Buosi, titolare della Caffetteria “Al Teatro” (uno dei locali ove sono state poste le urne) ha fatto il punto sulla situazione antecedente le festività natalizie: “Fino all’entrata in vigore dell’obbligo di chiusura, abbiamo avuto un discreto afflusso di clienti che hanno conferito gli scontrini nell’urna, non solo quelli relativi alle consumazioni presso la caffetteria, ma anche di altre attività della zona. Ci auguriamo che questo prosegua anche dopo il 7 gennaio quando potremo riaprire”.