“Entrare nel giro delle compravendite con problemi è un attimo, starne fuori vuol dire smettere di essere un ignorante immobiliare.”

Parole e musica di Alex Bujor, autore del libro “Ignoranza Immobiliare”.

Preciso, ficcante e innovativo, Alex Bujor è un agente immobiliare di nuova generazione: grazie al suo approccio rigorosamente metodico ed analitico, potremmo infatti definire Alex come un vero e proprio “scienziato” del vendere case.

La particolarità che distingue questo giovane, ma già molto esperto (la gavetta in questo settore si comincia presto, e le gerarchie se sei bravo le scali rapidamente) professionista immobiliare nella giungla di improvvisati e ciarlatani che imperversa soprattutto in tempi di crisi come quello attuale, si riassume in una parola: GARANZIA.

Alex Bujor infatti garantisce la vendita di un immobile residenziale entro 150 giorni, e non sottocosto bensì al miglior prezzo di mercato.
In caso non ci riesca, paga al suo cliente una penale precedentemente pattuita.

Ma si tratta di una rarità: il curriculum di Alex come agente immobiliare, infatti, recita un clamoroso 87% di vendite concluse con successo, nei termini previsti.

Attentissimo, maniacale conoscitore di tutti i fattori, economici, giuridici e territoriali che possano influenzare di settimana in settimana l’andamento del mercato immobiliare, Alex Bujor oltre a tastare costantemente il terreno ha elaborato una strategia di vendita che si articola in sette grandi “pilastri”:

  1. Partire immediatamente, senza indugi
  2. Trovare un professionista con cui eseguire un’analisi e una pianificazione del proprio progetto, perché se non c’è un progetto alla base della vendita, quest’obiettivo sarà molto difficile da conseguire
  3. Studiare e stimare, grazie all’ausilio del professionista, l’autentico, effettivo valore di mercato della propria abitazione, in quel dato territorio e in quel preciso momento storico
  4. Esaminare tutti i documenti necessari, per assicurarsi che catasto e urbanistica relativamente all’immobile siano “a posto”
  5. Affidarsi ad un’agenzia capace di applicare strategie di marketing avanzato: in una zona in cui si trovano magari un centinaio di abitazioni similari in vendita, perché mai un acquirente potenziale dovrebbe essere attratto da casa tua, se non è posizionata bene a livello di comunicazione?
  6. L’agenzia a cui affidarsi dev’essere adeguatamente strutturata: il vecchio ufficio a conduzione unipersonale può andar ancora bene per ragione di simpatia… Ma se l’agente si ammala per un mese? La tua casa resterà “ferma” per almeno altrettanti giorni.
  7. Se l’agenzia ha creato un servizio “tailor-made” per chi debba vender casa, garantendogli il risultato, beh, anzitutto ci sentirà più comodi e più sicuri nel lavorarci assieme per riuscire a vendere il proprio immobile (e di farlo al miglior prezzo possibile, senza perdite di tempo).

Nei prossimi giorni vi proporremo 3 ricche, esaustive interviste ad Alex Bujor all’interno dello SPECIALE ECCELLENZE del TG Plus ECONOMIA.