Jamie Lee Curtis by Andrew Eccles
Jamie Lee Curtis by Andrew Eccles

E’ stato attribuito all’attrice statunitense Jamie Lee Curtis il Leone d’oro alla carriera della 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia (dall’1 all’11 settembre 2021).

La decisione è stata presa dal Cda della Biennale di Venezia, che ha fatto propria la proposta del Direttore della Mostra Alberto Barbera.

La consegna del Leone d’oro alla carriera a Jamie Lee Curtis avrà luogo mercoledì 8 settembre nella Sala Grande del Palazzo del Cinema (Lido di Venezia), prima della proiezione fuori concorso di Halloween Kills, diretto da David Gordon Green e interpretato da Jamie Lee Curtis, presentato da Universal Pictures, Miramax, Blumhouse Productions e Trancas International Films. Halloween Kills sarà nelle sale il 15 ottobre.

“Sono incredibilmente onorata di ricevere questo premio dalla Mostra del Cinema della Biennale di Venezia”, ha dichiarato Jamie Lee Curtis. “Mi sembra impossibile di essere stata così a lungo nel mondo del cinema da ricevere un riconoscimento alla carriera, e che ciò accada oggi, con Halloween Kills, è particolarmente significativo per me. Halloween – e il mio sodalizio con Laurie Strode – ha lanciato e sostenuto la mia carriera, e rappresenta davvero un regalo il fatto che questi film abbiano dato vita a un nuovo franchise, amato dal pubblico di tutto il mondo. Il cinema italiano ha sempre onorato ed esaltato il genere che ha segnato la mia carriera, così non potrei essere più orgogliosa e felice di accettare questo premio dalla Mostra di Venezia, da parte di Laurie e di tutte le coraggiose eroine nel mondo che affrontano a testa alta ostacoli insormontabili e che rifiutano di arrendersi”.

A proposito di questo riconoscimento, il Direttore Alberto Barbera ha dichiarato: “Jamie Lee Curtis appartiene a quel rarefatto gruppo di attrici e attori hollywoodiani capaci di offrire la personificazione più convincente di tutte quelle qualità che rappresentano l’anima del grande cinema mondiale.
Discendente in linea diretta dall’aristocrazia del cinema americano, poiché figlia di due star indimenticabili come Tony Curtis e Janet Leigh, è la naturale incarnazione della star capace di calarsi in ruoli di attrice versatile e disponibile, con grande carisma e personalità non comune. L’insieme di queste qualità, unito al suo lavoro di scrittrice di libri per l’infanzia e al suo impegno filantropico, hanno cementato nel tempo il suo status di artista internazionale .
La sua carriera lunga quattro decenni – prosegue il Direttore Alberto Barbera – è iniziata con il folgorante debutto dell’horror Halloween, divenuto un classico, e comprende più di quaranta film, ricordandoci che il vero talento, unito all’intelligenza, all’ironia, alla perseveranza e alla pura grinta, rappresentano i tratti distintivi di questa autentica star.
Oltre alla leggendaria saga di Halloween, la carriera di Jamie Lee Curtis ha toccato tutti i generi cinematografici, dalle memorabili e amatissime commedie Knives Out, Un pesce di nome Wanda, Una poltrona per due, Quel pazzo venerdì, ai film d’azione True Lies e Blue Steel, fino ai drammi Il sarto di Panama, Papà, ho trovato un amico e Amore per sempre. Il suo lavoro rivela un’artista che sa calibrare tono e stile con impeccabile abilità e grazia”.

Halloween Kills
Nel 2018 il film Halloween di David Gordon Green, con Jamie Lee Curtis, ha avuto un successo straordinario al box office incassando più di 250 milioni di dollari in tutto il mondo e diventando così il capitolo di maggior successo di tutta la saga. Il film ha inoltre stabilito un nuovo record per gli incassi del primo weekend, diventando l’horror con una protagonista femminile col miglior debutto di sempre.
E la notte di Halloween, quella in cui Michael Myers ritorna, non è ancora finita. Laurie Strode (Jamie Lee Curtis), sua figlia Karen (Judy Greer) e la nipote Allyson (Andi Matichak) hanno appena lasciato Michael tra le fiamme, intrappolato nel seminterrato di Laurie. Quest’ultima raggiunge subito l’ospedale gravemente ferita, convinta di aver finalmente ucciso l’incubo di tutta una vita. Ma Michael è riuscito a liberarsi dalla trappola. Laurie cerca allora di recuperare le forze preparandosi ad affrontare Myers ancora una volta e chiedendo ai cittadini di Haddonfield di aiutarla. La famiglia Strode si unisce così a un gruppo di sopravvissuti alla prima furia violenta di Michael, decisi a farsi giustizia da sé. Daranno vita a un commando speciale con l’obiettivo di catturare Michael e eliminarlo una volta per sempre. Il diavolo morirà stanotte.
Universal Pictures, Miramax, Blumhouse Productions e Trancas International Films presentano Halloween Kills, co-interpretato da Will Patton nel ruolo dell’ufficiale Frank Hawkins, Thomas Mann (Kong: Skull Island) e Anthony Michael Hall (The Dark Knight).
Dal team del film del 2018, Halloween Kills è scritto da Scott Teems (Rectify per SundanceTV), Danny McBride e David Gordon Green, basato sui personaggi creati da John Carpenter e Debra Hill. Il film è diretto da David Gordon Green e prodotto da Malek Akkad, Jason Blum e Bill Block. I produttori esecutivi sono John Carpenter, Jamie Lee Curtis, Danny McBride, David Gordon Green e Ryan Freimann.

Jamie Lee Curtis – Biografia
Jamie Lee Curtis ha sempre dimostrato grande versatilità nel corso della sua carriera di attrice, recitando in film di successo tra cui il blockbuster True Lies, per il quale ha vinto un Golden Globe; Una poltrona per due, premio BAFTA come miglior attrice non protagonista; Un pesce di nome Wanda, nomination come miglior attrice sia ai BAFTA che ai Golden Globe; e il film Disney Quel pazzo venerdì, la cui interpretazione le è valsa un’altra nomination ai Golden Globe. Jamie Lee Curtis ha esordito al cinema nei panni di Laurie Strode nel film Halloween, ruolo che l’ha resa nota presso il pubblico di tutto il mondo.

Quarant’anni dopo, nel 2018, Curtis interpreta nuovamente lo stesso personaggio in Halloween di David Gordon Green, film prodotto dal guru del cinema horror Jason Blum, che ottiene uno straordinario successo di pubblico: gli incassi del primo weekend sono i più alti mai registrati per un film con protagonista femminile di età superiore ai cinquantacinque anni. Halloween Kills, secondo episodio della trilogia, uscirà il prossimo ottobre. Recentemente Jamie Lee Curtis ha recitato nel film Knives Out, un murder mistery che reinterpreta il genere investigativo in chiave moderna. Il film, scritto e diretto da Rian Johnson, vanta un cast di rilievo che comprende anche Daniel Craig, Chris Evans e Ana De Armas. Assieme a Cate Blanchett e Kevin Hart, Curtis farà parte del cast di Borderlands, film ispirato all’omonimo videogioco.  Ha inoltre recitato in Spare Parts; Ancora tu! con Sigourney Weaver, Kristen Bell e Betty White; Beverly Hills Chihuahua; Fuga dal Natale a fianco di Tim A
llen; Il sarto di Panama assieme a Pierce Brosnan e Geoffrey Rush; Creature selvagge; Virus; Nick e Gino; Blue Steel – Bersaglio mortale; Papà, ho trovato un amico; Il mio primo bacio; Amore per sempre; La notte della verità; Arresti familiari; Passione fatale.

Nel 2016 Curtis torna al genere horror recitando nella serie TV Scream Queens creata da Ryan Murphy, ruolo grazie al quale ottiene una nomination ai Golden Globe. Recita al fianco di Richard Lewis nell’acclamata sitcom Anything But Love che le consente di vincere un Golden Globe e un People Choice Award. Un’altra nomination ai Golden Globe arriva per la sua interpretazione in Felicità: singolare femminile, film di TNT tratto dall’opera teatrale The Heidi Chronicles di Wendy Wasserstein. Nel 1998 Curtis recita nel TV movie della CBS Il dono di Nicholas per la cui interpretazione ottiene una nomination agli Emmy. Curtis ha recitato inoltre nelle serie TV New Girl e NCIS – Unità anticrimine.

Jamie Lee Curtis è inoltre autrice di libri per l’infanzia inseriti nella lista dei bestseller del “New York Times”. Il suo dodicesimo libro Me, MySelfie & I: A Cautionary Tale, è uscito nel 2018. Il suo undicesimo libro intitolato This Is Me: A Story of Who We Are and Where We Came From è uscito il 20 settembre del 2016 ed è diventato subito un bestseller nella lista del “New York Times”. Gli altri suoi titoli includono When I Was Little: A Four-Year Old’s Memoir of Her Youth, Tell Me Again About the Night I Was Born, Today I Feel Silly and Other Moods That Make My Day, I’m Gonna Like Me, Where Do Balloons Go?, It’s Hard To Be Five, Is There Really a Human Race, Big Words for Little People, My Mommy Hung the Moon and My Brave Year of Firsts.

Jamie Lee Curtis è un’attivista AIDS e collabora in modo molto attivo con numerosi enti di beneficienza per i bambini. Nel 2020 ha lanciato il sito www.myhandinyours.com, che devolve il cento per cento dei proventi al Children Hospital di Los Angeles.

Jamie Lee Curtis ha inoltre prodotto e partecipato a Letters From Camp, un podcast di Audible lanciato nel settembre 2020 e di cui è stata realizzata una seconda stagione nel giugno di quest’anno. A luglio la iHeart Radio lancerà il podcast Good Friend condotto da Jamie Lee Curtis che approfondirà il tema dell’amicizia nei suoi vari aspetti, anche attraverso una serie di conversazioni spontanee con alcuni suoi amici, vecchi e nuovi.