Il professor Logan ancora in biancoceleste

Il professor Logan ancora in biancoceleste

- in Le ultime, Sport, Treviso
166
0
_OE_2767

Altri due anni. David Logan, il veterano che ha condotto Treviso Basket ad una storica promozione in Serie A, vestirà la canotta della De' Longhi fino al 2021. L'annuncio ufficiale del rinnovo del contratto è stato diramato dalla stessa società biancoceleste, impegnata nella costruzione del roster per il prossimo campionato. Logan, che a Treviso è stato ago della bilancia della fantastica stagione appena trascorsa in cui ha contribuito anche alla vittoria della Coppa Italia di A2, ha deciso di accettare la proposta del diesse Andrea Gracis per un ruolo ancora da leader della formazione di coach Menetti.

Giunto nella Marca lo scorso febbraio in sostituzione di Maalik Wayns, l'ex nazionale polacco si è messo in luce già nelle Final Eight di Porto San Giorgio risultando Lumicom MVP della manifestazione, vinta appunto da TVB in finale sulla Fortitudo. Ed un secondo premio personale è giunto al termine dei playoff, con una strepitosa gara3 di finale a Capo d'Orlando in cui a suon di canestri impossibili Logan ha trascinato la sua squadra al decisivo 3-0 contro i paladini.

"Sono molto soddisfatto della permanenza a Treviso di un fuoriclasse come David - ha dichiarato Max Menetti - Ringrazio la società che è riuscita a confermare un grande campione per le prossime due stagioni e siamo davvero contenti di poter continuare con lui la bellissima esperienza iniziata lo scorso febbraio. Il suo carisma e la sua esperienza aiuteranno Treviso Basket ad affrontare al meglio questo primo anno di Serie A. Il fatto che un giocatore del suo livello abbia scelto di continuare con noi la sua carriera è una grande soddisfazione e la conferma di quanto sia credibile il percorso tracciato dal club lo scorso anno".

Nello scacchiere biancoceleste Logan sarà ancora la guardia titolare, con licenza di partecipare anche alla creazione delle situazioni tattiche offensive. Al suo fianco dovrebbe esserci nuovamente Dominez Burnett il cui contratto prevede una clausola di rinnovo automatico in caso di promozione: la finestra temporale a favore della società per uscire dall'accordo si è quasi esaurita. Con la panchina italiana praticamente completa (Imbrò, Uglietti, Alviti, Severini e Tessitori), all'appello mancano gli ultimi tre stranieri. Nelle cinque settimane rimanenti prima del raduno a Sant'Antonino, lo staff punta a colmare anche queste caselle vuote per poter mettere a disposizione di Menetti la rosa al completo.

Sul fronte delle partenze, già registrata quella di Giovanni Tomassini verso Verona, è imminente il ritorno a Biella di Eric Lombardi. I giovani Sarto e Barbante andranno in prestito in A2 mentre Matteo Chillo dovrebbe comunque trovare collocazione in cadetteria. Da decidere anche il destino di alcuni prodotti del vivaio (De Zardo, Rota)  reduci da un prestito annuale in B.

Facebook Comments

Leggi anche

Un Tall Black a Treviso: è Isaac Fotu

Altro nuovo arrivo per la De' Longhi Treviso