Il municipio di San Donà di Piave

Un ulteriore passo verso il compimento della variante alla SS 14 a sud della San Donà: Anas ha trasmesso la progettazione al Ministero dell’Ambiente per la verifica di assoggettabilità a Via (Valutazione di Impatto Ambientale). Dopo l’acquisizione della Via, si svolgerà una Conferenza dei servizi per l’ultima valutazione del progetto, a cui farà seguito la gara per individuare lo studio che realizzerà la progettazione esecutiva, nonché dell’impresa (o gruppo di imprese) che realizzerà i due lotti.

“Si tratta di un ulteriore passo avanti nell’iter di questo progetto, atteso da tanti cittadini perché va a rispondere alle criticità di un’area della Città caratterizzata da un flusso di traffico in costante aumento negli anni. Con i due stralci – il terzo lotto della variante della SS14 dalla rotatoria di Caposile a quella di Passarella parallelamente all’attuale SP47 e il   cavalcavia sulla rotatoria di Calvecchia – si andrà a decongestionare tutta quell’area, scindendo i flussi delle brevi percorrenze da quelli delle lunghe distanze. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha confermato che le risorse necessarie (42 milioni di euro) ci sono e non possono essere destinate ad altri progetti” spiega il Sindaco Andrea Cereser.