SCORZÈ. ORDINANZA ANTI-INQUINAMENTO, UN TETTO AL RISCALDAMENTO E DIVIETO DI FALÒ

SCORZÈ. ORDINANZA ANTI-INQUINAMENTO, UN TETTO AL RISCALDAMENTO E DIVIETO DI FALÒ

- in Cronaca, Le ultime, Salute
399
0
2016-01-09-10-39-29--1443975531

Il Comune ha emesso un'ordinanza per controllare il livello di inquinamento nel territorio di Scorzè, che sarà in vigore fino al 31 gennaio. L' ordinanza prevede un limite alla climatizzazione, con una tolleranza di 2 gradi: un tetto massimo di 18 gradi per le abitazioni e di 17 gradi per i locali adibiti ad attività artigianali o industriali. Divieto di climatizzazione per garage, ripostigli, box auto. E (con l'eccezione dei tradizionali Panevin) divieto di accendere falò nel territorio comunale, per bruciare sfalci e potature di campi o giardini.
Fino al 31 gennaio, inoltre, sarà vietato tenere il motore degli autobus acceso, durante la sosta al capolinea.
L' ordinanza, che prevede multe dai 25 ai 500 euro per i trasgressori, vuole essere una risposta alle condizioni dell'aria a Scorzè, un Comune da sempre esposto ad un traffico intenso, aggravato dall'apertura un anno fa del casello autostradale a Cappella. Una situazione resa ancora meno sostenibile dalle scarse precipitazioni degli ultimi mesi.

Giacomo Molucchi

2016-01-09-10-39-29--1443975531

Facebook Comments

Leggi anche

Social Tg+ 21 dicembre ed. mattino

Cronaca. Officina abusiva gestita da nigeriani a Quinto.