L'Ospedale dell'Angelo di Mestre
L'Ospedale dell'Angelo di Mestre
Sono 21 i Primari nominati nei servizi dell’Ulss 3 Serenissima nel corso del 2020: “In un anno reso complesso dall’epidemia Covid-19 – sottolinea il Direttore Generale Giuseppe Dal Ben – l’Azienda sanitaria ha saputo dare continuità piena al proprio lavoro su tutti i fronti, negli Ospedali e sul territorio. I ventun specialisti a cui è stato affidato un nuovo incarico dirigenziale dimostrano il grande impegno che è stato messo in campo dagli uffici amministrativi, perché alla nomina di un nuovo Direttore di Unità Operativa Complessa si arriva solo al termine di un complesso iter concorsuale; ma più in generale, queste nomine sottolineano la vitalità complessiva della nostra Azienda sanitaria che, con l’avallo amministrativo della Regione, ha dato nuovi responsabili a molti dei propri servizi. A chi ha lasciato perché giunto all’età pensionabile va il nostro ringraziamento, e a coloro che hanno cominciato a lavorare in un ruolo nuovo va l’invito e l’incoraggiamento perché sappiano introdurre nei reparti e nei servizi territoriali che sono loro affidati la sempre necessaria capacità di innovare: portino nell’Azienda nuove modalità, nuove procedure, nuovi obiettivi ambiziosi, per un servizio sempre più efficace al cittadino”.
Nuovi incarichi ai vertici degli Ospedali; aree chiave dei servizi ospedalieri – in ambiti cruciali come quelli ostetrico, pediatrico, geriatrico, cardiologico…- che hanno nuovi Direttori; un Distretto territoriale cruciale, come quello della Venezia insulare: gli avvicendamenti alla guida delle Unità Operative sono molti, non secondari, e riguardano sia i servizi ospedalieri che quelli territoriali.
Ospedali di Mestre e Venezia
Nove delle nomine ratificate nel 2020 riguardano il lavoro dell’Ospedale HUB di Mestre, a cominciare dagli incarichi di Direttore Medico del Presidio e di Direttore Medico con indirizzo di Igiene Ospedaliera che sono stati conferiti alla dottoressa Chiara Berti.
Sempre all’Ospedale dell’Angelo sono stati nominati i Primari di Radiologia, dottor Claudio Fittà, di Cardiologia, dottor Sakis Themistoclakis, di Ostetricia e Ginecologia, il dottor Cesare Romagnolo, di Chirurgia Plastica, dottor Eugenio Fraccalanza, di Pediatria, dottoressa Paola Cavicchioli, di Geriatria, dottor Ernesto Rampin, della Farmacia Ospedaliera, dottor Alessandro Chinellato; mentre un nuovo Primario di Geriatria è stato nominato anche all’Ospedale Civile di Venezia: si tratta del dottor Michele Vitturi.
Ospedali di Mirano-Dolo
Un’altra Direzione di Presidio Ospedaliero è stata assegnata a Mirano, con la nomina della dottoressa Francesca Ciraolo. La affiancano all’Ospedale di Mirano, sempre nominati nel 2020, i nuovi Primari di Anestesia e Rianimazione, il dottor Mauro Antonio Calò, il nuovo Primario di Pediatria, il dottor Massimiliano De Bortoli, e il nuovo Primario di Chirurgia Generale, il dottor Corrado Da Lio, mentre all’Ospedale di Dolo è la dottoressa Lorella Altafini ad aver ricevuto l’incarico di Direttore dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione.
Sanità territoriale e Suem118
Nomine importanti anche per quanto riguarda la medicina del territorio, a partire dal nuovo Direttore del Distretto di Venezia ed Estuario, il dottor Mauro Zulian; a questi si aggiungono i due nuovi Primari delle Unità operative di Psichiatria, la dottoressa Maria Bianco a Venezia-Chioggia e il dottor Dario Filippo per l’area di Dolo-Mirano; la nuova Direttrice dell’Unità Operativa Infanzia, Adolescenza e Famiglia dei territori di Mirano-Dolo e Chioggia, la dottoressa Lorella Ciampalini; il nuovo Primario per la Disabilità e non autosufficienza degli stessi Distretti di Mirano-Dolo e Chioggia, il dottor Carlo Longato. Infine, l’Unità Operativa delle Cure Primarie della Terraferma Veneziana è stata assegnata al dottor Mauro Marzola, che però ha rinunciato all’incarico.
Nel corso del 2020 è stato assegnato anche il ruolo di Direttore del Suem118: a dirigere la Centrale Operativa dell’Ulss 3 Serenissima, che sovrintende e governa l’attività su tutto il territorio provinciale, è stato nominato il dottor Paolo Rosi.