Rissa in campo, Daspo per tre juniores

Rissa in campo, Daspo per tre juniores

- in Cronaca
131
0
DaspoCalciatori_thmb

DaspoCalciatoriUn anno di lontananza dai campi di calcio. Questo il provvedimento disposto dalla questura di Belluno per tre atleti juniores, tutti ventenni, un bellunese e due trevigiani, per una rissa scoppiata lo scorso 14 marzo, durante una partita tra Calcio Istrana 1964 e Usd Castion, valido per il campionato regionale, girone F, della Lega nazionale dilettanti. La questura ha emesso tre Daspo, che vietano l'accesso a tutti i luoghi del territorio nazionale ed estero dove si svolgono manifestazioni sportive calcistiche relative ai campionati nazionali, ai tornei internazionali nonché agli incontri amichevoli. Il diverbio, poi degenerato in rissa, era scoppiato alla fine del match, al rientro delle due squadre negli spogliatoi e i calciatori sono stati riconosciuti dall'arbitro. Nell'occasione, il giocatore del Castion, il portiere Nikola Dragic, è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Belluno, dov’è stato curato per le gravi lesioni riportate.

About the author

Facebook Comments

You may also like

OFFI-CINE Veneto sulle ali del Leone

Alla 73° MOSTRA DEL CINEMA OFFI-CINE veneto ha