ARRESTATI RAPINATORI DI SLOT MACHINE E CASE PRIVATE. DI ETNIA SINTI AVEVANO TERRORIZZATO LE CASE DA GIOCO E ABITAZIONI PRIVATE

ARRESTATI RAPINATORI DI SLOT MACHINE E CASE PRIVATE. DI ETNIA SINTI AVEVANO TERRORIZZATO LE CASE DA GIOCO E ABITAZIONI PRIVATE

- in Cronaca, Le ultime
418
0
Alfa_Romeo_159_Carabinieri

Rapine in casa e colpi nelle sale slot: banda sgominata, cinque arrestati
All’alba di oggi l’operazione dei carabinieri del comando provinciale di Treviso. Colpi nella Marca, nel veneziano e in provincia di Pordenone: almeno sei gli episodi contestati ai rapinatori.

Cinque uomini, tutti di etnia sinti e residenti tra le province di Treviso e Vicenza, sono stati arrestati all’alba di oggi dai carabinieri del comando provinciale di Treviso su ordine di custodia cautelare emesso dalla Procura di Treviso. La banda era specializzata in furti e rapine: i colpi accertati dagli investigatori sono almeno sei e sono stati messi a segno nella Marca Trevigiana, nel veneziano e nel pordenonese, nelle zone di cerniera fra le tre province.

Un sospiro di sollievo per i residenti e per i gestori delle case da gioco per l’arresto dei banditi, che avevano terrorizzato le tre province fra Veneto e Friuli Venezia Giulia.  Si tratta di principalmente di rapine in abitazione, furti d’auto e “spaccate” ai danni di sale slot.“

 

 

Facebook Comments

Leggi anche

Tour virtuali nei musei trevigiani per mantenere attiva la memoria

I MUSEI CIVICI DI TREVISO ENTRANO NELLE CASE