Tiziana Lippiello, neo Rettrice dell’Università Ca’ Foscari Venezia ha scelto la sua squadra: sono sette le Prorettrici e i Prorettori che da oggi affiancheranno la Rettrice alla guida dell’Ateneo. Non mancano le novità nella scelta delle deleghe: un’attenzione particolare per gli studenti con un prorettorato al diritto allo studio e ai servizi agli studenti ma anche ai dipendenti di Ateneo con un prorettorato ai rapporti con il personale.

La squadra è così composta:

–       Antonio Marcomini: prorettore vicario con delega ai rapporti con il territorio

–       Gaetano Zilio Grandi, prorettore con delega agli affari generali, legali, ai rapporti con il personale e ai rapporti con il personale di Fondazione Università Ca’ Foscari

–       Luisa Bienati, prorettrice alla didattica

–       Caterina Carpinato, prorettrice alla terza missione

–       Elti Cattaruzza, prorettore al diritto allo studio e ai servizi agli studenti

–       Fabrizio Marrella, prorettore alle relazioni internazionali e alla cooperazione internazionale

–       Maria Del Valle Ojeda Calvo, prorettrice alla ricerca

La Rettrice Tiziana Lippiello«Sono molto soddisfatta di questa squadra con la quale non vedo l’ora di iniziare a lavorare su nuovi programmi e sfide. Ho fortemente voluto dedicare una delega specifica alle relazioni con il personale di Ca’ Foscari, in linea con il mio programma elettorale. Credo molto nella collaborazione con il personale tecnico-amministrativo e nella condivisione di progetti e iniziative: siamo un’unica grande squadra che lavora al servizio dell’Ateneo.

In un momento così complesso come quello che stiamo vivendo non possiamo perdere di vista gli studenti, il loro futuro e la necessità di offrire una formazione di qualità e una esperienza universitaria piena e coinvolgente: per questo ho voluto introdurre una delega specifica al diritto allo studio e ai servizi agli studenti. Abbiamo davanti mesi difficili ma faremo di tutto per onorare il nostro impegno e dare un contributo, con la formazione e la ricerca, alla ripresa del Paese».

Completano la squadra delegate e delegati che affiancheranno le Prorettrici e i Prorettori nel coordinamento delle diverse attività:

  • Gianluca Briguglia, delega alla comunicazione di Ateneo
  • Alessio Cotugno, delega alla comunicazione della Rettrice
  • Massimiliano Costa, delega alla formazione dei docenti
  • Fiorino Tessaro, delega alla formazione e aggiornamento dei docenti della scuola di primo e secondo grado
  • Susanne Franco, delega alle attività teatrali
  • Maria Antonietta Baldo, delega alle attività sportive
  • Vladi Finotto, delega al trasferimento tecnologico
  • Francesca Rohr, delega all’orientamento e tutorato
  • Giulia Bencini, delega alle iniziative a supporto dell’assistenza, integrazione e benessere delle persone con disabilità
  • Ugo Sostero, delega al bilancio
  • Elena Semenzin, delega alla sostenibilità
  • Giorgio Stefano Bertinetti, delega all’edilizia
  • Roland Hinterholzl, delega al coordinamento internazionalizzazione didattica-ricerca
  • Antonio Montefusco, delega alla reputazione e reclutamento internazionale
  • Giancarlo Corò, delega alla cooperazione internazionale e politiche di sviluppo
  • Fabio Aricò, delega agli accordi Erasmus e Overseas
  • Laura De Giorgi, delega alla ricerca di area linguistica
  • Roberta Dreon, delega alla ricerca di area umanistica
  • Michela Signoretto, delega alla ricerca di area scientifica
  • Francesco Zirpoli, delega al dottorato di ricerca
  • Sara De Vido, delega ai Giorni della Memoria e del Ricordo

 Con successivo decreto verranno attribuite le seguenti deleghe:

  • delega alla semplificazione amministrativa;
  • delega alla valorizzazione del personale e attuazione del Codice Etico;
  • delega a stage e placement;
  • delega alla Ricerca di area Economica.

L’assessore ai Rapporti con le Università, Paola Mar, ha partecipato alla presentazione ufficiale, in diretta streaming, dei nuovi prorettori e prorettrici. “Durante la presentazione è stato sottolineato più volte quanto Ca’ Foscari intenda sviluppare la sua vocazione a Università civica e aperta al territorio – commenta l’assessore Mar – Una visione in piena consonanza con gli intenti del sindaco Luigi Brugnaro, che fin dall’inizio di questa consiliatura ha espresso l’auspicio di approfondire e rinsaldare ulteriormente i rapporti dell’Amministrazione comunale con gli atenei cittadini, che costituiscono un vanto per tutta Venezia. Quest’ultimi, infatti, affondano le radici nella nostra storia ma hanno una visione protesa verso il futuro. Un futuro in cui Venezia intende confermare la propria dimensione internazionale, candidandosi a punto di riferimento e attrazione dei giovani europei, non solo dal punto di vista accademico. E’ un cammino che Ca’ Farsetti intende percorrere con le nostre università, affrontando all’unisono i difficili mesi che ci aspettano. Da parte mia – ha concluso – non posso che sentirmi onorata della delega che mi è stata affidata e non posso che augurare buon lavoro alla rettrice Lippiello e alla sua squadra”.