FINTE VACCINAZIONI, ASSISTENTE DENUNCIATA

FINTE VACCINAZIONI, ASSISTENTE DENUNCIATA

- in Cronaca, Le ultime, Salute
207
0
vaccini

Fingeva di vaccinare i bambini. In realtà gettava via le fiale. Ed ora 500 bimbi dal marzo del 2016 saranno richiamati per le vaccinazioni dalla Ulss di Treviso. Secondo l’accusa prendeva i bimbi, appoggiava la siringa e poi gettava via la fiala. Una storia incredibile, accaduta all'interno della struttura appartenente all'azienda sanitaria di Treviso, la Madonnina.  La donna non ha dato spiegazioni del suo gesto. Ad accorgersi di quanto faceva l'assistente sanitaria ai vaccini, presso La Madonnina, gli stessi colleghi della donna.

  • Iscriviti al Social TG+
    Iscriviti al Social TG+
    Iscriviti al Social TG+

I bimbi uscivano dalla stanza per le vaccinazioni senza piangere. Uno, due tre, cento. Qualche sospetto è iniziato a serpeggiare tra le colleghi e i colleghi. Poi , al termine del turno qualcuno è andato a verificare dentro i cestini. E c'erano le fiale intere, con il vaccino e la siringa non utilizzata. Convocata dai vertici dell'Ulss, è stata denunciata. E i carabinieri del Nas hanno iniziato le indagini. In un primo momento il Pubblico Ministero ha chiesto l'archiviazione del caso. Ma l'azienda sanitaria ha voluto proseguire nell'indagine. Ora cinquecento bambini dovranno essere vaccinati , questa volta sul serio. La dipendente ora rischia la sospensione o peggio, il licenziamento

About the author

Facebook Comments

You may also like

PFAS e inquinamento delle acque in Veneto. Il caso di Cologna Veneta e la situazione nella Marca Trevigiana

Un viaggio sulle problematiche dei PFAS, gli agenti