Hamilton-Birro: a Palazzo Giacomelli è tempo di Jazz

Hamilton-Birro: a Palazzo Giacomelli è tempo di Jazz

- in Cultura, Eventi, Le ultime, musica, Treviso
186
0
Scott Hamilton 1

Da domani sera, fino a domenica, tanta musica, film, mostre e workshop attraverseranno il centro città per la quinta edizione di Treviso Suona Jazz Festival. Anche quest’anno, la manifestazione curata dal contrabbassista Nicola Bortolanza, offre un ricco programma e una proposta culturale di qualità, che oltre alla musica abbraccia anche il mondo del cinema, del fumetto, della fotografia e della pittura.

Si parte domani, mercoledì 22, come da tradizione a Palazzo Giacomelli, con uno spettacolo che vedrà esibirsi due artisti di spicco del panorama  internazionale. La sede di rappresentanza di Assindustria VenetoCentro ospiterà Scott Hamilton & Paolo Birro, che presenteranno in esclusiva al pubblico il nuovo cd in uscita a giorni “Pure Imagination”.

Scott Hamilton, icona del sax d’estrazione swing, è l’interprete di una musica straordinariamente elegante, basata su un impeccabile fraseggio ed un sound affascinante. L’estetica di Hamilton dopo oltre quattro decenni di carriera non ha mai vacillato: così ancora oggi nel suo sax tenore risplendono le tinte profonde e luminose che furono di Coleman Hawkins e Ben Webster. Del resto non va dimenticato che a promuovere le sorti del giovane Hamilton, permettendogli di suonare con Hank Jones, Gerry Mulligan, e Benny Goodman (nella cui band militò per diversi anni), fu niente meno che Roy Eldridge. Al suo fianco troveremo il pianista Paolo Birro, premiato Top Jazz nel 1995, è uno dei più importanti artisti del nostro Paese.

Il programma prosegue giovedì con molti appuntamenti, tra cui un evento speciale dedicato al cinema a TRA Cà dei Ricchi. Sarà infatti proiettato e sonorizzato con musica dal vivo il film “Safety Last”,  la più famosa pellicola di Harold Lloyd, l’attore da molti riconosciuto come uno dei “re delle comiche” insieme a Charlie Chaplin e Buster Keaton. Venerdì al Museo Collezione Salce, Chiesa di San Gaetano, sarà il turno di due grandi virtuosi come Gabriele Mirabassi, clarinetto, e Simone Zanchini, fisarmonica, in città anche il giorno seguente per un workshop.

Sabato e domenica gran finale con il trio di Fabrizio Bosso al Teatro delle Voci, Mauro Ottolini e le Big Band dei Conservatori Steffani e Venezze in Loggia dei Cavalieri. A completare il programma tanta musica gratuita nei plateatici del centro fino domenica. I biglietti per i concerti al chiuso sono acquistabili da Mezzoforte cd, in Via Pascoli 11 a Treviso. Info : 349 5758756 www.trevisosuonajazz.it

Facebook Comments

Leggi anche

Madonna del Parto, il restauro svela preziosi particolari

Anche in pieno agosto, non si ferma l’attenta