Imoco Volley Conegliano Campione d’Italia

Imoco Volley Conegliano Campione d’Italia

- in Le ultime
651
0
notizie Plus Imoco Volley Conegliano Finale scudetto

Imoco Volley Conegliano ancora Campione d’Italia di Volley Femminile, senza nessuna discussione, senza il minimo dubbio ha veramente dimostrato la sua superiorità contro una Igor Gorgonzola Novara che non ha saputo reagiren fino a quarto set dove si è visto finalmente il volley che volevamo. Una Inoco che ha dimostrato di essere squadra e poter giocare con molte soluzioni a differenza di Novara che è dipesa dalla formidabile Paola Enogu che insieme a Myriam Sylla sono assolutamente le miglior giocatrici del match. Ora ci si vede il 18 Maggio per la finale di Champions League

Sicuramente la vittoria più importante è per il pubblico.

Il primo set assolutamente a senso unico, l’Imoco Volley avrebbe potuto chiuderlo tranquillamente con il doppio dei punti di Novara, se verso la fine non avesse leggermente calato il ritmo. Novara spreca ben 6 errori punto a favore della squadra di casa, che invece è molto determinata e difende qualsiasi palla e soprattutto non cede nulla nemmeno sui due lunghissimi scambi che riesce a conquistare grazie ad una grande lucidità.

Il secondo set invece Novara sa che non può sbagliare più che il match point per Conegliano si sta concretizzando, e cerca di sbagliare meno e mettere in difficoltà in battuta le ragazze giallo-blu. Tutto questo funziona abbastanza bene fino al 12 a 10 quando poi l’Imoco ricomincia a giocare e si porta sul 16-14 con una certa facilità. Poi l’orgoglio delle Piemontesi le riporta in partita e sul 18 pari arriva un pesante errore in battuta e un super ace per le campionesse d’Italia che avanzano di 2 punti. Serata nera per la Danesi che dopo 2 errori in battuta non riesce nemmeno a concretizzare in attacco. Altro ace questa volta per Novara e che ritorna avanti 22 a 21. Ecco che la palleggiatrice capisce che può contare solo su Paola Enogu che con 3 potentissimi attacchi portano a casa il set e rimette in partita l?Igor Gorgonzola Novara.

Terzo set Imoco riparte come il primo senza sbavature e si porta velocemente avanti di 5 e successivamente di 7, prima di un pasticcio a muro tra la De Kruijf e Sylla che regala un punto già fatto. Probabilmente arrabbiate per il brutto errore fa uscire tutta la grinta delle pantere e iniziano un vero e proprio e bombardamento nel campo della Jgor Gorgonzola che non riesce a reagire, sul 22 a 10 alla squadra ospite non resta che attendere un errore di Conegliano. Persino la De Gennaro si diverte a palleggiare e servire palle tese ai centrali che mettono giù qualsiasi cosa e l’Imoco porta a casa il terzo con una facilità disarmante.

Il quarto set ancora un leggera reazione di Novara che cerca di mettere in difficoltà e ci riesce fino a portarsi aventi fino a 11 a 7 con Conegliano che sembra non aspettarselo. Molti errori in battuta da parte delle padrone di casa e la difesa che non funziona come il set precedente. Novara va avanti di 5 punti e sul 16 a 11 arriva finalmente il primo muro per Sylla. Set ampiamente compromesso non tanto da Novara ma bensì da Conegliano che sbaglia tanto e fa salire le avversarie a + 7. L’Imoco prova a reagire ma la solita Paola Egonu che con i suoi 25 punti ha praticamente vinto un set da sola siamo sul 24 a 20. Il tie break ormai è sicuro e dopo l’ennesimo errore in attacco di Conegliano il set se lo aggiudica Novara.

Tie Break che inizia male per Conegliano che con due brutti errori si porta sotto e deve reagire, ma il problema per le pantere si chiama Paola Egonu praticamente inarrestabile ne a muro e tantomeno dalla difesa, nonostante la De Gennaro ci provi in tutti i modi. Il vantaggio per Novara rimane di 3 punti e andiamo al cambio campo con un gran recupero in difesa del libero di Conegliano. Finalmente la Egonu sbaglia un colpo e le pantere di riportano sotto di 1 (7-8). Arriva il primo muro per la Danesi rientrata da poco e anche il primo muro subito da Paola Egonu. Ora si gioca punto a punto e sul 9 pari le due opposte si danno battaglia. Schema fisso per Novara con palla alta su Egonu e Conegliano cerca di contenere. Tanti errori in battuta da parte di tutte e due le squadre e arriviamo sul 13 pari con una partita che senza fiato, arriva una difesa straordinaria di Conegliano che li porta sul 14 a 13 ed è match point e palla scudetto. Il quindicesimo punto e il punto scudetto arriva da un errore della miglior giocatrice della partita che tira fuori una palla pesante e importante.

 

Facebook Comments

Leggi anche

Stefano e la sua Dassie Philosophy

Una serata pensata, voluta e realizzata da Stefano