La Regione premia i Gal per capacità di spesa. Agricoltura sempre sugli scudi.

La Regione premia i Gal per capacità di spesa. Agricoltura sempre sugli scudi.

- in Cronaca, Le ultime
227
0
vendemmia-prosecco-520x245-1

I Gruppi di Azione Locale del Veneto, ovvero le ‘alleanze territoriali’ del sistema rurale che aggrega oltre 270 soggetti tra enti pubblici e soggetti privati per declinare su scala locale gli obiettivi del Programma di sviluppo rurale, sono stati promossi dalla Regione, con l’assegnazione definitiva della “riserva di efficacia” ma anche di un ulteriore incentivo economico. LO conferma l’assessore all’Agricoltura Giuseppe Pan, che ha fatto approvare dalla Giunta il
provvedimento di verifica e di incentivo per i Programmi di sviluppo locale pluriennali predisposti e gestiti dai Gal del Veneto. “Siamo tra le prime regioni in Italia ad aver attribuito specifici obiettivi di spesa ai Gal, prevedendo una verifica intermedia con relative misure premiali – dichiara Pan – Dato che i Gal gestiscono nel territorio 71 milioni dei 1164 complessivi del Programma di sviluppo rurale, abbiamo scelto di mettere sotto la lente anche il loro
operato, fissando prima gli obiettivi di spesa e andando poi a misurare i risultati. Così andiamo a premiare la capacità progettuale e organizzativa ‘dal basso’ dei diversi territori e incentiviamo una gestione efficiente delle risorse pubbliche della programmazione comunitaria”. I 9 Gal del Veneto operano in 284 Comuni rurali del Veneto e coinvolgono una popolazione di 1.250.000 abitanti. Dal 2016 ad oggi hanno complessivamente finanziato 606 iniziative partecipate rivolte in particolare alla promozione del turismo locale -dai percorsi naturali e tematici ai servizi per l’ospitalità rurale – alla valorizzazione degli itinerari rurali, nonché al recupero e valorizzazione del
patrimonio storico e architettonico delle campagne venete. La spesa concessa supera i 37 milioni di euro, di cui 9 milioni già erogati ai beneficiari. Alla scadenza del 31 dicembre 2018 l’Autorità di gestione del PSR ha certificato che i GAL Alto Bellunese, Prealpi e Dolomiti, Patavino, Montagna Vicentina, Polesine Delta Po, Polesine Adige, Alta Marca Trevigiana, Venezia Orientale avevano raggiunto gli obiettivi prefissati, in termini di risorse effettivamente erogate ai beneficiari finali, ottenendo quindi la disponibilità della quota di “riserva di efficacia”, pari al 10 per cento del budget programmato. Agli otto Gal la Giunta regionale assegnerà, inoltre, ulteriori 800 mila euro di premio.  Saranno fondi aggiuntivi che andranno a rinforzare le iniziative dei gruppi locali. Per il Gal Baldo Lessinia è prevista una successiva fase di verifica, entro il prossimo 30 giugno.

Facebook Comments

Leggi anche

Scatti solidali di prosecco. Le iniziative di solidarietà

Uno scatto fotografico in favore della solidarietà  Un