Polizia
Polizia (immagine di repertorio)

La squadra volanti ieri pomeriggio ha arrestato in flagranza di reato un uomo che era in
possesso di una carta d’identità croata falsa.
Alle ore 14.30 circa i poliziotti della squadra volanti hanno effettuato un controllo
d’iniziativa su un Audi A4 nera con targa straniera che si trovava in via Gozzi a Mestre.
Su richiesta degli agenti il conducente ha fornito una patente di guida e una carta
d’identità croata che allo sguardo esperto dei poliziotti è subito sembrata falsa.
Interpellato sull’argomento, il soggetto ha ammesso la falsità dei documenti dichiarando
di essere cittadino serbo.
La falsità dei documenti è stata confermata anche dai successivi accertamenti tecnici.
C.M., queste le sue iniziali, è stato pertanto tratto in arresto come previsto dalla
normativa antiterrorismo, i documenti sono stati posti sotto sequestro ed il mezzo in
fermo amministrativo. Questa mattina si è svolto il processo per direttissima che ha
portato alla condanna ad un anno di reclusione pena sospesa.
L’intervento di iniziativa degli agenti è stato condotto in maniera impeccabile ed ha
portato alla identificazione e all’arresto di una persona con identità falsa.