Quartieri al Centro: via libera della giunta a 5 progetti

Quartieri al Centro: via libera della giunta a 5 progetti

- in Le ultime
111
0
Piazza_Maria-del-Rovere

Come anticipato sabato sera in Piazza dei Signori dal sindaco Manildo, dopo la convenzione, firmata a Roma il 18 dicembre scorso, arriva via libera della giunta ai cinque progetti definitivi di Quartieri al Centro il programma di valorizzazione di tutta l'area nord della città di Treviso finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri con l’assegnazione a Treviso di 14 milioni. 
I progetti verranno ora trasmessi alla Presidenza del Consiglio dei Ministri entro l'8 giugno.
Seguirà la redazione del progetto esecutivo ed entro l’anno saranno avviate le gare d’appalto per la realizzazione dei lavori. Realizzazione che vedrà l’inizio indicativamente nella primavera e nell’estate del 2019.

Nuova vita al quartiere di Santa Maria del Rovere

Rinnovata Piazza Martiri di Belfiore e le strade limitrofe.
Gli interventi riguardano principalmente il rifacimento delle pavimentazioni delle strade e di piazza Martiri di Belfiore, la realizzazione di nuovi marciapiedi e piste ciclabili, la riconfigurazione degli stalli di sosta, il rifacimento parziale delle reti dei sottoservizi, e la rivisitazione del verde pubblico con il rifacimento dei filari di alberature che caratterizzano via 55° Reggimento Fanteria e viale Radaelli, nonché l’arredo urbano dell’area della Piazza Martiri di Belfiore e Area verde Ricci. Nell’ambito dello sviluppo progettuale si sono verificate le congruità del progetto con quanto indicato nel Piano del traffico urbano del quartiere di S. Maria del Rovere che propone la riorganizzazione e la riqualificazione dell’ambiente stradale esistente nelle vie interne all’ambito di studio, rispondendo all'obiettivo di armonizzare le esigenze relative a sicurezza stradale, circolazione veicolare, sosta e mobilità pedonale dando al contempo riconoscibilità ai luoghi centrali del quartiere.
Gli interventi sono suddivisi in cinque stralci funzionali ed un sesto corrispondente ad un completamento futuro.
STRALCIO N. 1: Piazza Martiri Belfiore, Area verde, innesto su via Brigata Treviso e isola pedonale davanti al cinema Edera.
Il primo stralcio è stato definito pensando a un unico “cuore verde” nel quartiere, collegando la piazza al parco e all’area pedonale.
STRALCIO N. 2: Via Radaelli tratto a sud della piazza e via Meneghetti e via Gasparinetti da via Fanteria a Via Brigata Treviso, comprese le chiusure su quest’ultima.
Il secondo stralcio è stato definito considerando la logica esecutiva delle attività.
STRALCIO N. 3 via Gasparinetti tratto tra via Salsa e via Fanteria e Via Fanteria dalla piazza fino a via Bassi.
STRALCIO N. 4 via Fanteria tratto sud della piazza e via Meneghetti da via T.Salsa a via Fanteria
STRALCIO N. 5 via Ugo Bassi con sistemazione dell’impianto di illuminazione.

E' previsto per il futuro anche un sesto stralcio che comprende la sistemazione di via Stuparich, via Bernadel, via Maggiotto, via Verci e via Pennella. Questo stralcio aggiuntivo, con quadro economico a parte, nasce dalla opportunità - nell’ambito della riqualificazione- di provvedere al completamento dei sottoservizi nelle strade identificate come pubbliche.

Il costo totale del progetto è di 4 milioni e 691mila euro.

IN BICICLETTA NEI QUARTIERI

Nuovo percorso ciclabile da Fiera a Selvana fino a Santa Maria del Rovere.
L’intervento prevede la realizzazione di un percorso ciclabile di ampiezza minima 2,50 m con elemento invalicabile di 0,50 m. L’opera si estende per circa 4 km, comprendendo passaggi di attraversamento su strade di traffico veicolare e due attraversamenti di corsi d’acqua, nei quali dovranno essere realizzati interventi complementari volti al transito ciclabile. La pista ciclabile sarà su sede propria e “ricucirà” alcuni tratti già esistenti. Laddove l’attuale larghezza della strada non lo consente saranno eseguite opere di messe in sicurezza, che consistono in dossi a inizio o fine via o negli incroci più significativi con le vie laterali. Sistemi di illuminazione in controluce verranno installati negli attraversamenti pedonali che interessano il passaggio dell’itinerario ciclabile. Volendo rendere il percorso ciclabile un itinerario ben segnalato e continuativo, si cercherà di renderlo più fluido possibile, senza interruzioni, con segnaletiche di precedenza e stop, ove possibile, a favore dei ciclisti.
Lungo il percorso saranno realizzate aree di sosta, piantate e attrezzate, i cosiddetti “pocket park”.

Il costo totale dell'intervento è di 2 milioni e 900 mila euro.

TREVISO CITTA' DELLO SPORT

Nei progetti del bando periferie gioca un ruolo fondamentale la riqualificazione di alcuni impianti e aree dedicate allo sport. Il terzo lotto dei lavori prevede infatti la riqualificazione aree esterne della piscina comunale di Fiera – Selvana, la riqualificazione dell’impianto sportivo di via Acquette, il nuovo parco sportivo Eolo.

Il progetto di  riqualificazione delle aree esterne delle piscine di Selvana prevede:
- interventi nell’ area esterna, consistenti nella realizzazione di un parcheggio per disabili con 6 stalli dedicati, di un fitness park dotato di 12 macchine fitness utilizzabili anche da persone disabili, di una pista rettilinea a tre corsie della lunghezza di 70 m; è prevista inoltre la risagomatura di vicolo Zanella e del tratto di fosso adiacente;
- nel parco piscina: la realizzazione di una vasca per bambini delle dimensioni di m. 10x10, di una vasca idromassaggio con 14 postazioni, di un fitness park dotato di 10 macchine fitness utilizzabili anche da persone disabili, di una zona solarium in sabbia.

Il costo totale degli interventi  è di oltre 1 milione di euro.

Impianti sportivi di via Acquette
L’intervento prevede la riorganizzazione del complesso sportivo con la costruzione di una nuova palestra polifunzionale, di un bar nella nuova area di accesso che sarà riorganizzata; ed inoltre opere di manutenzione straordinaria del blocco servizi della palestra Pascale ed esternamente la realizzazione di un percorso vita e di istruzione stradale

Costo complessivo degli interventi 900 mila euro.

Nuovo parco sportivo Eolo
Lo storico “campo Eolo”, sul quale hanno giocato a calcio intere generazioni di trevigiani, verrà riconfigurato come parco sportivo nel quale troveranno spazio un campetto di calcio, un campo di basket, aree per skate, e per giochi di bambini; vi sarà un piccolo chiosco adibito a bar e servizi e sarà realizzato un percorso vita. Sarà disegnata la percorribilità pedonale interna alla struttura; consistenti piantumazioni e la risagomatura altimetrica permetteranno la creazioni di piacevoli aree di sosta e di assistere agli eventi sportivi da tribune “naturali”. Parcheggi e stalli per cicli e moto permetteranno una facile accessibilità agli impianti che, come da tradizione, manterranno la peculiare fruizione pubblica.

Costo complessivo dell’opera 850 mila euro.

Illuminazione pubblica

Nei 14 milioni di finanziamento del “bando periferie” sono compresi 3.800.000 euro corrispondenti al contributo del Comune nell’ambito del project financing dell’illuminazione pubblica, il cui bando è stato pubblicato all’inizio del mese di maggio.

Facebook Comments

You may also like

E’ Bruna Graziani la Donna Trevigiana dell’anno

Che ci fosse molta attesa attorno al premio