Tre punti strappati con i denti

Tre punti strappati con i denti

- in Cronaca, Eventi, Sport
261
0
Venezia_thmb

Il Venezia coglia la prima vittoria della nuova era con mister Favarin in panchina e piega la Ripa Fenadora per 1 a 0 addirittura in 10 contro 11. Se il Venezia è una squadra che merita la Lega Pro è una cosa che si potrà capire solo tra qualche mese, nel frattempo però i neroverdi sembrano una compagine che si impegna e lavora e forse per tornare alla vittoria (seppur faticata) c’era solo bisogno di quel poco di aria fresca portata dal nuovo allenatore. Il primo tempo è tutto veneziano, l’Union Ripa non riesca a raggiungere Vicario e Carbonaro va vicino al gol in un paio di buone occasioni. Unica nota negativa del primo tempo della squadra di casa è l’espulsione di Calzi, che prima con un intervento scomposto e poi con una trattenuta è costretto a lasciare il campo di gioco per somma di ammonizioni. Il secondo tempo della gara non regala le stesse emozioni del primo, il Venezia crea meno occasioni ma sicuramente crea quella giusta. Dopo una mezz'ora sofferta, finalmente arriva l'occasione buona. Maccan serve un’ottima palla a Carbonaro che controlla e si procura il fallo in area di rigore. All’84’ sul dischetto va Fabiano, che piazza un preciso rasoterra alla destra del portiere regalando la vittoria e i 3 punti alla squadra. Vittoria sudata ma meritata per aver resistito per tutta la seconda frazione di gara in 10 contro 11.

Gian Nicola Pittalis

venezia fc-4

 

Facebook Comments

You may also like

Social Tg+ 21 dicembre ed. mattino

Cronaca. Officina abusiva gestita da nigeriani a Quinto.