Truffa raccolta fondi per l’Associazione Carabinieri

Truffa raccolta fondi per l’Associazione Carabinieri

- in Cronaca, Le ultime
600
0
truffa telefonica

Non è la prima volta che alcuni malviventi si fingono appartenenti ad una associazione d’Arma per false raccolte di fondi ad uso benefico.

Questa volta è successo a Santa Lucia in provincia di Treviso e i sedicenti volontari si sono presentati come appartenenti alla Associazione dei Carabinieri.

Una testimone di 34 anni ha voluto raccontare quanto le è accaduto nei giorni scorsi: “Ho ricevuto una chiamata da un signore che diceva di essere dei sindacati dei carabinieri di Santa Lucia, mi ha riferito che come ogni anno chiedono un contributo di 98 euro ai cittadini. Mi ha detto che molti hanno aderito e se poteva inviarmi il tutto”.

Questo è accaduto mercoledì scorso e grazie all’intuizione della signora non si è trasformata in una truffa a tutti gli effetti.

La giovane signora, infatti, non è caduta nel tranello dei malviventi ed ha chiesto informazioni ad amici anche attraverso l’utilizzo dei social network.

L’ex assessore e carabiniere Ivano Maset, fondatore ed ex presidente della associazione carabinieri di Susegana, ha raccolto la segnalazione ed invitato la donna a presentare denuncia per la tentata truffa.

Attualmente sono in corso le indagini per far luce sull’accaduto e per incastrare i delinquenti. Nel frattempo i carabinieri sono riusciti a smascherare un 35enne di Vibo Valentia che ha inscenato un raggiro analogo.

Matteo Venturini

Facebook Comments

Leggi anche

Brugnaro bacchetta Conte e applaude Draghi

Questo pomeriggio il Sindaco di Venezia Luigi Brugnaro,