Duncan Niederauer al Penzo
Duncan Niederauer al Penzo

Il Presidente del Venezia FC, Duncan Niederauer, nel corso della presentazione ufficiale dei nuovi membri dello staff societario, Andrea Cardinaletti ed Ivan Còrdoba, ha affrontato anche le questioni inerenti agli impianti sportivi.
Le infrastrutture attuali. “Se si dichiara di avere un progetto serio, destinato a durare nel tempo, bisogna anche essere disposti ad investire non solo sui giocatori, ma anche sulle infrastrutture. E’ evidente che noi, oggi come oggi, non abbiamo una casa del Venezia FC, i campi di allenamento che ci sono non hanno, a mio avviso, quel livello di qualità che dovrebbero avere per il progetto ambizioso come quello che vogliamo portare avanti. sicuramente non è così entusiasmante come il fatto di investire in giocatori, però è un investimento che va assolutamente fatto”.
Il nuovo stadio. “Il fatto che sia stato, per ora, accantonato, non significa affatto che, di questo progetto non se ne riparlerà in un secondo momento. Dobbiamo partire dalla struttura da dove giochiamo, ma una cosa non esclude l’altra”. 
La prima squadra. “Sono orgoglioso di questa squadra, di come sta affrontando tutte le difficoltà, legate alle nuove regole per combattere l’emergenza COVID-19. Stanno giocando alla grande, stanno dimostrando che stanno cambiando veramente la loro mentalità; non è ancora del tutto completato il percorso, ma credo che, ogni giorno, ad ogni partita aggiungiamo qualche mattone importante per ottenere questo risultato che per noi è fondamentale. Nel corso della mia ultima presenza qui, a Venezia, ho detto che avremmo inserito due nuove importanti figure all’interno dell’organigramma societario, ed oggi sono qui proprio per questo”.
Cardinaletti. “Andrea Cardinaletti sarà il nostro Special Advisor, per tutto quello che riguarda lo sviluppo  delle infrastrutture del club. Cardinaletti ha avuto una carriera di successo, ricoprendo posizioni prestigiose. Si occuperà prevalentemente di sviluppare il progetto di ristrutturazione del Taliercio, e di alcuni interventi che abbiamo in programma per migliorare lo Stadio Penzo. Sono sempre più convinto che, per la quantità di progetti che dobbiamo portare avanti per realizzare i nostri progetti a lungo termine, abbiamo bisogno di persone competenti. I prossimi step, per quanto riguarda il Taliercio, sarà definire il tutto con il Comune e capire come finanziarlo, ma per questo presenteremo più avanti il progetto, in maniera più articolata”. 
Còrdoba. “Sono veramente orgoglioso di presentare Ivan Còrdoba, in qualità di  investitore, e consigliere per tutti gli aspetti del business. Ci siamo confrontati ed abbiamo deciso che il suo ruolo si svilupperà su diversi aspetti. Innanzitutto, ci aiuterà a rafforzare la nostra dichiarazione di intenti per quanto riguarda la prima squadra, la squadra femminile, il settore giovanile. Inoltre sarà consigliere delegato per l’area sportiva, e si aggiungerà al comitato tecnico che già lavora per il Club. Grazie alla sua esperienza e ai suoi contatti, ci aiuterà ad indentificare giocatori specialmente nel Sudamerica. Ci aiuterà nella crescita della visibilità a livello internazionale, a creare connessioni con altri club, altre leghe, altre realtà a livello internazionale. Inoltre vorrei sottolineare che se Ivan è stato legato per tutto questo tempo ad un club come l’Inter, significa che è una persona veramente forte soprattutto psicologicamente, ancor prima che come giocatore. E questo è fondamentale per la cultura della vittoria che noi vogliamo sin dal primo giorno “.