tampone (immagine di repertorio)
tampone (immagine di repertorio)

Non si ferma mai l’attività volta alla lotta al Covid-19, in particolare in questi giorni nelle località di vacanza dove si registra la punta massima di presenze dell’estate e dove i test per la ricerca del virus, con tampone, sono notevolmente incrementati. Il motivo è noto: l’enorme richiesta di tamponi rapidi da parte dei turisti di vari Paesi europei (Germania in primis) che necessitano del test per il rientro in patria dopo le vacanze, a questi si è aggiunto chi non è vaccinato, non è in possesso di green pass, e necessita del tampone per poter partecipare ad eventi, cerimonie o altro. Non per ultimo vi è l’attività di screening legata ai contagi.

Domani, Ferragosto, l’attività di testing continuerà dunque senza pause festive in vari covid point territoriali, mentre per effetto del ridotto numero di prenotazioni i centri di vaccinazione dell’Ulss 4 rimarranno chiusi. 

Questi i punti tampone accessibili a Ferragosto:

  • a Jesolo, via Levantina 104 (fronte ospedale) con orario 8.00-14.00

  • a Bibione, piazzale Zenith, gestito da Sherman B/Synlab Datamedica, con orario 9.00-15.00

  • a Cavallino Treporti, via Treportina 30, gestito da Sherman B/Synlab Datamedica, con orario 8.00-13.00

  • a San Donà di Piave, via Girardi 23, con orario 7.00-13.30 e 14.00-20.00 

Si ricorda che l’accesso ai covid point è libero, non è necessaria la prenotazione.

Per far fronte a una nuova e imprevista richiesta di tamponi è stata predisposta una rete di testing che ha implementato la capacità di produzione da 1000 a oltre 6000 tamponi giornalieri, con l’aiuto anche di centri privati e delle farmacie – dichiara il direttore generale dell’Ulss4, Mauro Filippi – . Un doveroso ringraziamento va a tutto il personale dell’Ulss4 che da mesi è impegnato, con dedizione e sacrificio, nella lotta al Covid-19 su tutti i fronti, senza mai fermarsi, neppure nei giorni festivi”.