Contro il caldo, il Comune apre le porte di un “rifugio” per gli anziani

Contro il caldo, il Comune apre le porte di un “rifugio” per gli anziani

- in Cronaca, Le ultime, Treviso
100
0
anziani-caldo

Contro il caldo, il Comune apre le porte di "un rifugio" per gli anziani.

Il Comune di Treviso ha attivato il servizio gratuito di accoglienza estiva per i cittadini residenti con più di 65 anni, realizzato in collaborazione con la Protezione Civile, Croce Rossa Italiana (sezione di Treviso) e Associazione Italiana Carabinieri (sezione di Treviso). 

«Anche in un momento difficile dovuto all’emergenza sanitaria e grazie al supporto del volontariato siamo riusciti ad offrire un servizio importante per affrontare la stagione estiva - afferma l’assessore alle Politiche Sociali, Famiglia e Disabilità Gloria Tessarolo - Nel rispetto dei protocolli e delle misure precauzionali, verrà infatti data la possibilità a chi ne facesse richiesta di fuggire alla calura estiva per incontrare altre persone e passare le giornate in compagnia».

A partire 15 luglio e fino al 31 agosto, tutti i pomeriggi, dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 18.30 e alla domenica dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18.30 i richiedenti potranno recarsi al Centro Anziani di via Castello d’Amore per affrontare la calura estiva ed evitare così il pericolo di malori e di patologie causate dall’esposizione prolungata alle alte temperature. 

La prenotazione del servizio da effettuarsi entro le 13 del giorno precedente, è obbligatoria telefonando al numero verde 800 938 844 o inviando una mail a (emergenzacaldo@comune.treviso.it). I cittadini che con difficoltà nel raggiungere la sede potranno usufruire del trasporto gratuito, telefonando con preavviso di due giorni al numero verde 800685090 nell’ambito del “Progetto Stacco” della Regione Veneto a cura di CSV Volontarinsieme di Treviso

Facebook Comments

Leggi anche

Caccia al tesoro di mezzanotte per le vie di Treviso con uno “scrigno” culturale

Caccia al tesoro per le vie di Treviso,