Dopo il candidato sindaco del centrosinistra a Venezia, Pier Paolo Baretta, anche Stefano Santandrea, candidato sindaco a Portogruaro per il centrosinistra, ha dovuto rivedere i suoi piani.  Avuta notizia che Artuto Lorenzoni, candidato alla presidenza della Regione Veneto, è risultato positivo al covid, Stefano Santandrea, che ha partecipato ad iniziative comuni, comunque svoltesi nel rispetto delle normative, ha ritenuto per rispetto e per cautela verso i cittadini, di sottoporsi  al tampone per certificare il suo stato di salute, che non presenta nessuno dei sintomi previsti. “La campagna elettorale e gli incontri programmati”, fanno sapere dallo staff, “proseguiranno nelle modalità che fin dall’inizio  sono state sempre seguite: coinvolgendo e rendendo protagonisti gli ottanta candidati consiglieri che sostengono la sua candidatura. Stefano Santandrea per il momento non parteciperà agli incontri pubblici e proseguirà la campagna dalla sua residenza, in attesa dell’esito del tampone.

“L’impegno di tutta la coalizione rimane immutato – afferma Stefano Santandrea, candidato
sindaco per il centro sinistra alle prossime elezioni amministrative – così come la certezza che la svolta sarà possibile e che questa sfida avrà un esito positivo grazie all’impegno di tutti i candidati, di tutto il comitato elettorale, e grazie alla fiducia che i cittadini il 20 e il 21
settembre ci vorranno accordare. Una consapevolezza che ci accompagna dall’inizio della
campagna elettorale e che è stata evidente soprattuto nella costruzione di una squadra forte, competente con esperienza ma anche rinnovata. Resto comunque a disposizione per incontri telefonici o videoconferenze”.

Analoga scelta hanno fatto anche i candidati alle regionali del Pd, Francesca Zottis e Marco Terenzi.