Campi sportivi Taliercio
Campi sportivi Taliercio

DPCM e Ordinanza Regionale, da domani, consentono a tutti lo svolgimento individuale, o con componenti del nucleo famigliare, di attività sportiva o motoria quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, camminata, corsa, ciclismo, tiro con l’arco, equitazione, tennis, golf, pesca sportiva, canottaggio, ecc.. E’ pure consentita la pratica motoria o sportiva individuale, nel rispetto del distanziamento di almeno due metri, per atleti professionisti o non professionisti di sport individuali e non individuali, in funzione dell’allenamento agonistico, anche presso impianti sportivi al chiuso o all’aperto ma in ogni caso a porte chiuse, incluse le piscine.

Questo vuol dire che molte strutture sportive, anche nel veneziano, potranno essere riaperte.

Ad esempio, il TC Mestre ha fatto sapere che riaprirà i cancelli del club. Verrà controllata la temperatura corporea degli iscritti prima che questi facciano il loro ingresso nel circolo. Non sarà consentito accedere agli spogliatoi, docce ed altri servizi comuni. I giocatori in campo dovranno mantenere una distanza di due metri. I tennisti dovranno ovviamente prenotare per consentire la gestione degli spostamenti in maniera opportuna.

Il Taliercio, inteso come campi da calcio, invece rimarrà chiuso. Per il Venezia Fc c’è la necessità di attendere quali saranno le decisioni prese per quanto riguarda l’ormai famoso protocollo. Inutile andare a rischiare in un momento in cui ci si può allenare solo in modalità individuale. I giocatori arancioneroverdi possono continuarlo a fare anche nei luoghi di residenza in cui si trovano ora. La data vera da attendere è, quindi, quella del prossimo 18 maggio. Solo allora si capirà se arriverà il vero via libera per gli allenamenti di squadra.

I ciclisti potranno iniziare ad allenarsi sulle strade del Veneto, senza oltrepassare il confine regionale.