Il municipio di San Donà di Piave

Fare Centro Fare Città” è il nome del progetto di rilancio del Distretto Urbano del Commercio di Musile, Noventa e San Donà di Piave costituito tra i tre Comuni, Confcommercio San Donà e Atvo e finanziato da Regione Veneto.

distretti del commercio costituiscono, in Veneto, una delle principali espressioni di politica attiva a sostegno del settore commercio nell’ambito dei centri storici e urbani. Un Distretto del commercio sviluppa azioni a sostegno del commercio di vicinato e dei tre centri città, valorizzando il territorio con l’obiettivo di potenziarne l’attrattività attraverso due focus specifici: rafforzare la capacità competitiva dell’offerta cittadina e costruire un’identità territoriale forte.

Tre i valori principali: la qualità della vita offerta da queste terre, il rapporto virtuoso esistente tra innovazione e tradizione ed infine la qualità ambientale di cui i residenti e visitatori possono fruire in queste centralità urbane.

Attraverso la partecipazione al Bando Regionale del maggio 2019 i tre Comuni di Musile, Noventa e San Donà di Piave stabiliscono con Confcommercio una linea comune di promozione del territorio e del commercio, che diventa ancora più strategica in questo momento di emergenza sanitaria nazionale.

L’individuazione di un Manager del Distretto ha l’obiettivo primario di coordinare i soggetti coinvolti ed elaborare, insieme a loro, programmi di medio termine che consentano al commercio locale di “fare rete” consolidando una maggiore e più mirata identità territoriale.

Tra le azioni individuate sono in corso di sviluppo interventi strutturali e infrastrutturali da parte delle tre amministrazioni (per citare alcuni esempi: la sistemazione di Corso Trentin per San Donà e di via Piave per Noventa, la riqualificazione dell’accesso alla città per Musile).

Accanto a queste attività di miglioramento dello spazio pubblico si svilupperanno sinergie mirate con i commercianti quali Ecocard, che premierà i comportamenti virtuosi dei cittadini attraverso “crediti” da utilizzare nei negozi; Vetrine online, piattaforma gratuita per i commercianti offerta da Confcommercio che permetterà ai negozianti di arricchire e migliorare la propria offerta verso gli utenti e corsi di formazione erogati anch’essi dalla Confcommercio col supporto di Ter-Servizi specifici per i commercianti. I temi che saranno approfonditi sono la digitalizzazione del processo di vendita, la gestione delle relazioni con i clienti durante l’emergenza COVID, strumenti digitali per la gestione dell’azienda (SPID, firma digitale, PEC, ecc) e della comunicazione social.

Completa il quadro un sito internet destinato a diventare un calendario unico degli eventi, sviluppato con l’obiettivo di raggruppare le iniziative di tutti gli attori locali – istituzionali, associativi e commerciali – e promuovere il territorio nel suo complesso.

Per accompagnare questo processo è stato elaborato il logo “Fare centro, Fare città” in tre versioni che sarà possibile visionare e votare nel sito www.farecentrofarecitta.it.