Forte impennata in Veneto dei decessi

Forte impennata in Veneto dei decessi

CC59668A-DC25-40F3-A7EE-DFF86154D070

Nella giornata odierna, è il dato relativo al numero di decessi nella nostra Regione, quello che desta le maggiori preoccupazioni. In una sola giornata, infatti, si è passati da 216 deceduti a 258. “Questo  - ha sottolineato il Governatore Zaia - mette in evidenza quanto siamo in totale emergenza. Non dobbiamo abbassare la guardia. Come apparato di sanità pubblica, posso dire che la nostra è una macchina da guerra favolosa. Solo il 5 per cento delle terapie intensive è privato”. Gli altri numeri: persone in isolamento 17.159, di cui 6.442 positive; gli ospedalizzati sono 1.723 di cui 316 in terapia intensiva; i dimessi sono 439. “Sul versante respiratori -ha aggiunto Zaia - ne sono arrivati ieri 50 ed oggi ne arriveranno altri 40, e contiamo di allestire anche altre postazioni di terapia semi-intensiva. Rispetto al modello matematico, siamo indietro di due giorni. Per quanto riguarda le mascherine chirurgiche, ormai tutti gli ospedali le hanno. Ora stiamo passando alle case di riposo. Per le terapie intensive, posso dire che stanno per arrivare 2 milioni di modelli FFP3”. Il Presidente della Regione Veneto ha voluto ringraziare anche oggi le numerose donazioni, in particolare ha menzionato l’industria le De’ Longhi, che ha messo a disposizione 3 milioni di euro.

Facebook Comments

Leggi anche

Venezia FC-Pescara, Firenze: “Mancano ancora quattro gare, non è successo nulla”

Marco Firenze, subito dopo il suo ingresso in