OFFI-CINE Veneto – DENTRO LE PERSONE FUORI SUL TERRITORIO

OFFI-CINE Veneto – DENTRO LE PERSONE FUORI SUL TERRITORIO

- in Cinema plus, Le ultime
600
0
Cattura

Il 18 maggio arriva in sala al Cinema Corso di Treviso, DENTRO LE PERSONE FUORI SUL TERRITORIO, tre film documentari realizzati dagli studenti dell’Istituto Palladio, in collaborazione con OFFI-CINE Veneto, la direzione artistica di Stefano Pesce e con il patrocinio di Confindustria Veneto e Unindustria Treviso.

Il progetto

Un virtuoso progetto, ponte tra industria cinematografica, scuola e territorio nella Marca Trevigiana realizzato da sei ragazzi dell’Istituto Palladio di Treviso selezionati nell’ambito del Filmmaking Project e seguiti da tutor professionisti cinematografici come Alessandro Rossetto, Bruno Oliviero e Marco Vitale, con l’esperienza di Festival cinematografici internazionali e produzioni importanti, sono riusciti a portare in sala una produzione cinematografica, in meno di un anno. “Il progetto è nato anche con la finalità di alfabetizzare all’arte del cinema il mondo del business – sottolinea Stefano Pesce, direttore artistico  - coinvolgendo aziende locali e facendo capire che il cinema nasce come fotografia della realtà. Oggi più che mai, il cinema sta diventando lo strumento principe per raccontare il territorio e trasmettere valori ed emozioni.

Cristina Magoga di OFFI-CINE Veneto e organizzatrice del progetto entra nel dettaglio della didattica: “Un ringraziamento alla Preside Anna Durigon dell’istituto Palladio che ha coinvolto la divisione didattica Filmmaking dell’Istituto, permettendoci di ideare un progetto che avesse la concretezza di un vero e proprio lavoro e dare, fin dall’inizio, ai ragazzi una dimensione professionale per impegno ed obiettivi”. “I ragazzi, giovanissimi, inizialmente erano increduli di poter vivere una simile esperienza – conclude Stefano Pesce - Li abbiamo seguiti, pilotandoli con sicurezza e professionalità verso la creazione concreta del documentario, ma al tempo stesso lasciandoli liberi sul set e nelle scelte di montaggio”.

Unindustria Treviso

Un approccio professionale sottolineato anche da Sabrina Carraro, Vicepresidente di Unindustria Treviso che ha sostenuto l’iniziativa: - “L’Istituto Palladio di Treviso ha un indirizzo dedicato alla Comunicazione ed è stata quindi una grande opportunità per gli studenti poter entrare in contatto con Officine Veneto, impegnata nella creazione di professionalità specifiche nell’ambito della comunicazione audiovisiva. Questo ha portato i giovani conoscere come effettivamente si lavora in questo settore e quali competenze vi sono richieste. Hanno potuto imparare e al tempo stesso, nella realizzazione delle opere, portare il proprio contributo creativo. Il racconto per immagini assume un ruolo crescente nella comunicazione, ma che non si può, né si deve improvvisare. Disporre nel territorio di persone preparate è quindi una risorsa per favorire, attraverso un’efficace comunicazione, la riconoscibilità e quindi la competitività di un territorio e anche del suo sistema economico.”

Sinossi

DENTRO LE PERSONE FUORI SUL TERRITORIO comprende cinquantaquattro minuti di godibile visione cinematografica in tre film documentari intitolati “Una storia di vetro”, “El fosso che cria” e “Sulle ruote”. “Come direttore artistico – continua Stefano Pesce - ho scelto di girare tre diverse storie: il racconto di un territorio naturale, una storia imprenditoriale artistica e un film che parlasse di un problema umano; sono nati, così, tre corti della durata di 16, 16 e 22 minuti per un totale di 54 minuti, che non hanno natura didattica, ma possiedono il livello e la sostanza di veri film, diffusi nel circuito cinematografico”.  In “Una storia di vetro” (durata 16 minuti) si racconta la storia di una famiglia veneziana dedita all’arte vetraria e del suo trasferimento a Treviso. Il film parla delle tecnica vetraria, ma il fuoco è piuttosto una denuncia della fragilità per l’avvenire di ogni attività artistica e della sua difficile sopravvivenza nel mercato, senza una protezione.

Nel film “El fosso che cria” (durata 16 minuti), attraverso le storie di un poeta, un maestro d’ascia e un barcaiolo, si racconta il Sile, questo fiume della Marca che è stato prima una via di trasporto commerciale, poi ha vissuto una grande crisi negli anni ’70, venendo lentamente abbandonato. In tempi recenti, è iniziato un lento recupero, sia in senso naturalistico sia turistico, ripopolandosi di viaggiatori da tutta Europa, anche per lo sbocco navigabile fino alla laguna veneziana.

“Sulle ruote” (durata 22 minuti) è il terzo film, la storia di una squadra paraolimpica dei migliori giocatori di rugby, sport così amato, seguito e radicato in questo territorio, visto da una prospettiva diversa, l’handicap, ma riuscendo a comunicare una incredibile vitalità.

 

Proiezioni

La proiezione si terrà al Cinema Corso Treviso – 18 Maggio ore 20,30 –

Prevendita: Biglietteria Cinema Corso e Maggior Consiglio

Videoinvito realizzato dagli studenti del Palladio in Youtube “Proiezione18 maggio Cinema Corso Treviso”

Approfondimenti:

https://notizieplus.it/Un+film+documentario+per+raccontare+la+poesia+del+Sile

In tre corti, il cinema della realtà trevigiana

CINEMA e Formazione, il patrocinio di Unindustria Treviso

Alessandra Fraschini

Cattura1

Facebook Comments

Leggi anche

OFFI-CINE Veneto sulle ali del Leone

Alla 73° MOSTRA DEL CINEMA OFFI-CINE veneto ha