Il Municipio di Jesolo
Il Municipio di Jesolo

Il primo cittadino di Jesolo, Valerio Zoggia, a margine dell’incontro avuto questa mattina, giovedì 3 giugno con le associazioni di categoria sul tema dell’ordine pubblico, fa il punto della situazione:

“L’incontro è stato importante perché ha permesso a tutti, noi come amministrazione e alle singole categorie di avere il quadro complessivo della situazione, delle necessità e dei problemi di tutti. I primi fine settimana di stagione non sono stati semplici e ci troviamo a constatare con una certa amarezza come molti giovani e giovanissimi stiano tenendo comportamenti del tutto irrispettosi verso la città, i suoi lavoratori, i suoi abitanti e anche verso i suoi ospiti. Tutto ciò non è tollerabile, né giustificabile in alcun modo. La preoccupazione che è stata espressa dalle associazioni è anche la nostra preoccupazione che guarda soprattutto alle prossime settimane quando, con l’abolizione del coprifuoco ci sarà più movimento. Non possiamo accettare che l’immagine della località sia danneggiata da persone che intendono il divertimento come occasione per creare problemi, eccedere e, di conseguenza, minare l’immagine della nostra città. Alle categorie abbiamo riportato anche le misure che ci vengono suggerite e richieste dalla Prefettura. Tra questi l’implementazione del sistema di videosorveglianza e la maggiore illuminazione dell’arenile, come condiviso dal piano di azione dello scorso anno già in fase di realizzazione, oltre all’adozione di ordinanze per contrastare l’abuso di alcolici. Il comune è pronto a fare la sua parte ed è nostra intenzione scrivere al Prefetto per chiedere con urgenza la convocazione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. Perché oltre a dire quello che stiamo facendo, vogliamo anche capire quali iniziative saranno adottate dalla Prefettura, per ribadire la necessità di un presidio delle Forze dell’Ordine, in particolare per piazza Mazzini e capire su quanti aggregati potrà contare quest’anno la città”.