Polizia
Polizia

Ieri sera una pattuglia del Reggimento Lagunari Serenissima, impegnata nel servizio Strade
Sicure ha bloccato un uomo che dopo aver sfondato la vetrina di un negozio di Piazza
Ferretto a Mestre, ha rubato alcune bottiglie che erano in esposizione.
I militari hanno udito un rumore di vetri infranti e si sono subito diretti verso il luogo da
dove proveniva il rumore e hanno notato l’uomo nei pressi di un negozio della piazza
che stava cercando di prelevare alcune bottiglie dalla vetrina.
I militari hanno subito richiesto l’intervento della Questura, tramite il 113. La volante,
giunta sul posto, ha preso contatto con la pattuglia dei militari e ha identificato il
responsabile del fatto, un cittadino rumeno di 40 anni con diversi precedenti per
reati contro il patrimonio.
Gli operatori di polizia hanno appurato da un primo controllo presso il negozio che
l’uomo aveva sfondato la vetrina dell’attività con un tombino divelto poco lontano e
aveva quindi prelevato quattro bottiglie di olio in esposizione per poi riporle all’interno
di un sacco dell’immondizia.
Il soggetto è stato quindi arrestato dagli agenti di polizia per tentato furto
aggravato, è stato anche denunciato per ricettazione poiché trovato in possesso di una
tessera sanitaria rubata.
L’uomo è stato quindi accompagnato in Questura in attesa dell’udienza di convalida e del
rito direttissimo celebrato oggi, che si è concluso con la condanna a 5 mesi e 10 giorni di
reclusione e 100 euro di multa, pena sospesa ed obbligo di firma tre volte a settimana.
Sempre più sinergico il rapporto di collaborazione con i militari di Strade Sicure, che
supportano l’incessante l’attività di prevenzione e controllo del territorio assicurata dalle
volanti della Questura di Venezia.