Tornano le corse di Sant’Artemio e la passione all’Ippodromo

Tornano le corse di Sant’Artemio e la passione all’Ippodromo

- in Le ultime
84
0
Fieracavalli-sposa-eco-sostenibilità-940x590

Torna il sabato pomeriggio di corse al Sant’Artemio con tanta passione da parte degli spettatori.

 

L’ippodromo del Sant’Artemio di Treviso continua ad essere protagonista senza soluzione di continuità. A cambiare è però la specialità protagonista. Messi da parte sulky e trotto, da questo sabato torna in azione il galoppo. Lo fa alla maniera forte per il primo dei quattro appuntamenti che accompagneranno gli appassionati sino a metà marzo: ben 56 infatti i partenti raccolti giovedì mattina negli uffici della Nordest Ippodromi nelle sei corse in programma dalle h. 14.30. Tre come è ormai quasi consuetudine quelle in ostacoli – due siepi ed uno steeple chases – ed altrettante quelle in piano, riservate a gentlemen riders ed amazzoni. Molto folto il blocco proveniente dall’est Europa come è naturale che sia considerati i risultati positivi ottenuti negli ultimi anni. Nella prova d’apertura riservata ai 4 anni sui 3000 metri, il Premio Mogliano Veneto, non è un caso quindi che da battere ci sia il ceko di proprietà italiana Minuit, allenato da Josef Vana jr. L’alternativa potrebbe essere invece il Favero Legend Island. Vana jr grazie a Champ de Bataille e Chicago parte coi favori del pronostico anche nell’altra prova clou, il Premio Oderzo, un 3500 anche questo in siepi, ma riservato ai 5 anni ed oltre. Nella reclamare sugli ostacoli alti invece potrebbe essere l’occasione per Western Honour, per contro rappresentante di casa Favero. Il match è sempre con un Vana jr, stavolta Treizor du Pilori. Attivi bar e tavola calda oltre alla club house al secondo piano. Immagini in diretta dagli ippodromi in azione nel corso della giornata con Totalizzatore e Quota Fissa. L’ingresso è libero.

About the author

Facebook Comments

Leggi anche

Tour virtuali nei musei trevigiani per mantenere attiva la memoria

I MUSEI CIVICI DI TREVISO ENTRANO NELLE CASE