Anche quest’anno è stato indetto il concorso “Ama il tuo quartiere” da Ascoltare per Costruire APS. L’iniziativa è giunta alla decima edizione ed è rivolta alle scuole dell’infanzia e primarie del comune di Treviso. Per iniziare nel migliore dei modi il concorso – a cui, ad oggi, hanno già aderito 12 scuole con oltre 900 bambini –  l’Amministrazione comunale si appresta ad inaugurare i lavori fatti alla scuola “Collodi”, dando vita ai progetti elaborati dai bambini.  “Ama il tuo quartiere” propone ogni anno più temi relativi al rapporto tra bambini e territorio, dando la possibilità a questi di dare sfogo alla fantasia, immaginando anche come poter migliorare la realtà che li circonda e che vivono ogni giorno.  A maggio 2022, la Collodi è stata tra le vincitrici anche della nona edizione che ha visto anche la conclusione di un nuovo “contratto” tra bambini e Comune di Treviso contenente l’impegno di realizzare alcuni interventi nella scuola, quali l’installazione di reti da pallavolo e da basket, la fornitura di due tavoli da esterno e la realizzazione di un cancello.

Venerdì 25 novembre, alle ore 11.00, si terrà la cerimonia di inaugurazione alla presenza dei bambini e delle maestre, dell’Amministrazione comunale e dell’APS Ascoltare per costruire.

«Grazie ad “Ama il tuo quartiere” è stato possibile trasformare in realtà le idee e le proposte dei bambini», sottolinea l’assessore ai Lavori Pubblici Sandro Zampese. «Apprezzo la sinergia che si è venuta a creare insieme agli stessi scolari che hanno avanzato proposte tese a migliorare la quotidianità e il proprio quartiere così come ringraziamo Ascoltare per Costruire che, da anni, porta avanti l’impegno a creare un filo diretto fra istituzioni e bambini, che attraverso queste opere possono conoscere l’importanza dell’impegno attivo e della partecipazione».

Francesco Mattia Mari, il presidente dell’APS Ascoltare per costruire, dichiara: «È per noi una grande soddisfazione vedere negli occhi dei bambini la consapevolezza che le loro idee hanno un peso per noi adulti e, pertanto, non posso che ringraziare il Comune di Treviso per portare avanti con noi questa iniziativa. In questi dieci anni sono stati coinvolti circa 10.000 bambini, a cui speriamo di aver lasciato un piccolo “seme” di futuro cittadino. Un plauso alle insegnanti che ogni anno ci aiutano in questo percorso e, in questo caso, un grazie speciale alle maestre della scuola “Collodi” che da tanti anni si impegnano per favorire il rapporto tra scuola e territorio. Ci avviamo, ora, al via della decima edizione: per le scuole interessate, è possibile aderire fino al 30 novembre inviando una mail ad ascoltarepercostruire@gmail.com».