Urne telematiche aperte all’Università Ca’ Foscari Venezia dalle 9 alle 17 di oggi, lunedì 14 settembre 2020, per la prima votazione delle elezioni del rettore per il sessennio 2020-2026. Per la prima volta si voterà da remoto da qualsiasi dispositivo collegato a internet. Inoltre, in ogni tornata, entro la chiusura delle urne, ciascun votante potrà accedere al sistema e cambiare il proprio voto. Questo garantisce che eventuali errori possano essere corretti e anche che l’elettore sia libero di cambiare idea durante la giornata elettorale. Il nuovo rettore entrerà in carica il 1° ottobre 2020 e succederà nella carica al professor Michele Bugliesi, che fu eletto al ballottaggio il 3 giugno 2014 con 330 voti ed entrò in carica nell’ottobre dello stesso anno.

Oggi al Campus Scientifico si è chiusa la campagna elettorale con l’ultimo confronto tra i candidatiMonica Billio, attuale direttrice del Dipartimento di Economia e componente del Senato accademico, Tiziana Lippiello, attuale prorettrice vicaria con delega alle relazioni internazionali, Angelo Rubino, professore al Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica, e Gaetano Zilio Grandi, attuale direttore del Dipartimento di Management e componente del Senato accademico.

Il decano dei professori ordinari, la professoressa Anna Martinetti, ha stabilito le date delle elezioni, che si svolgeranno nei giorni 14, 15 e 16 settembre 2020. Per eleggere il rettore alla prima votazione è necessario che un candidato raggiunga la maggioranza dei voti degli aventi diritto. Il voto spetta a 606 docenti e ricercatori, ai 29 rappresentanti degli studenti e a 706 votanti tra personale tecnico amministrativo e collaboratori ed esperti linguistici. Il voto di personale tecnico amministrativo e collaboratori ed esperti linguistici è ponderato in misura pari al 25% di quello dei professori. Saranno quindi necessari 394 voti per eleggere il rettore alla prima tornata.

Nella seconda e terza giornata di votazione occorre la maggioranza dei votanti.  Se nessun candidato dovesse ottenere tale maggioranza, eventuali ballottaggi tra i due più votati nella terza votazione si svolgeranno nei giorni 17 e 18 settembre.