Dolomiti d’autunno: 3 percorsi a Cortina per cibo e relax

Dolomiti d’autunno: 3 percorsi a Cortina per cibo e relax

- in Le ultime, Viaggi
181
0
unnamed

In autunno Cortina si trasforma in una variopinta scenografia, ideale per trascorrere giornate di benessere e riposo, fatte di passeggiate e soste nei rifugi. I larici cambiano gradualmente colore per riempire tutta la conca ampezzana di straordinarie sfumature che vanno dal giallo, all’arancio, al rosso, al marrone. Alcuni rifugi sono aperti e raggiungibili a piedi: non ci sono scuse, dunque, per vivere questa magia limitata el tempo, ma indelebile nei ricordi.

Tre itinerari da non perdere, mille da scoprire

  1. Al Lago di Federa

Un angolo di bellezza raggiungibile con una passeggiata. Lo specchio d’acqua riflette i profili maestosi delle Dolomiti accanto al Rifugio Croda da Lago, che rimarrà aperto fino al 3 novembre per un pranzo gustoso con piatti della cucina locale e tradizionale. Da provare la sauna finlandese lungo le rive del lago Federa.

  1. Trekking dei larici

Si attraversa uno splendido bosco di larici e si raggiunge la malga El Brite de Larieto; da qui il sentiero prosegue alle spalle della malga verso il Rifugio Mietres, dove si può fare tappa per pranzo o cena (il rifugio è aperto fino al 3 novembre e riapre il 5 dicembre). Sempre su prenotazione, è possibile provare la nuova tinozza in legno di larice posizionata sulla terrazza e la sauna finlandese con splendida vista sulla conca. Scendendo per dolci pendii si arriva poi a Col Tondo, prima di affrontare l'ultimo tratto che porta in località Guargnè. Attraverso l’incantevole Ciclabile delle Dolomiti, si può quindi raggiungere comodamente il centro di Cortina.

  1. Giro Pian de Ra Spines

Un percorso ad anello, in località Fiames, dove i colori dell’autunno si riflettono sull’acqua turchese del torrente Boite: un’esperienza di pace e bellezza, grazie agli scorci inconsueti sui Monti Pallidi.

Facebook Comments

Leggi anche

E’ ancora SuperSfida Imoco-Igor: domani Supercoppa di Volley a Milano

La sfida che assegna il primo trofeo stagionale