A partire da oggi, lunedì 27 giugno e fino al 10 settembre torna a Treviso il progetto ‘Emergenza Caldo 2016’. In previsione di giornate di caldo torrido il Comune e Israa mettono a disposizione un progetto ad hoc per le persone con più di 65 anni. I Centri di Servizi per Anziani dell’ISRAA, presenti in diversi punti della città di Treviso e dotati di aria condizionata apriranno le loro porte per offrire l’ospitalità diurna.

“Non possiamo e non dobbiamo lasciare soli i nostri anziani – dichiara l’assessore alla coesione sociale del Comune di Treviso Roberto Grigoletto – L’episodio della anziana trovata morta ci ha lasciato sgomenti. Monitoremo le situazioni di solitudine a Treviso e credo che l’iniziativa della accoglienza nelle case di riposo che confermiamo convinti va nella direzione di non lasciare soli gli anziani specialmente nel periodo più critico dell’estate,  per il caldo ma anche per le ferie che spesso allontanano dalla città i loro parenti e amici”.

1. Casa Albergo    “Salce”                      viale III^ Armata, 4

tel. 0422-414750

2. Residenza “Rosa Zalivani”              viale IV Novembre, 27

tel. 0422-414811

3. Residenze per Anziani “Città di Treviso”     via N. Di Fulvio, 2

tel. 0422-414411

4. Residenza “Menegazzi”                  via Noalese, 40

tel. 0422-414511

All’interno dei Centri di Servizi per Anziani sarà possibile consumare il pranzo al costo di euro 5,00 e partecipare alle attività organizzate per gli ospiti delle strutture stesse. Per consumare il pranzo è necessario prenotare il giorno prima al n. 0422-414750, specificando il Centro di Servizi che s’intende frequentare. La disponibilità complessiva è di 25 posti. Qualora la disponibilità delle singole sedi venga superata, le persone saranno inviate presso le altre sedi con posti disponibili.

Matteo Venturini