Ieri gli uomini della Polizia Ferroviaria hanno proceduto all’arresto di un 48enne italiano, nella stazione di Venezia S.L.

L’uomo, che si aggirava con fare sospetto all’interno dello scalo, non è sfuggito all’attenzione degli agenti che lo hanno fermato per un controllo.

Dagli accertamenti effettuati è emerso che l’uomo pluripregiudicato, era ricercato, dovendo espiare una pena di 1 anno di reclusione, per truffa. Dopo il fermo e i successivi adempimenti di rito, l’arrestato è stato accompagnato presso il carcere di Venezia.

L’attività di controllo effettuata nella settimana dagli operatori della Polizia Ferroviaria del Veneto ha portato anche alla identificazione e conseguente denuncia a piede libero, delle autrici di un furto di portafoglio consumato a bordo di un treno con destinazione Venezia S.L.

Il personale della Polizia Ferroviaria della Sezione di Padova, invece, ha deferito in stato di libertà un cittadino italiano, responsabile di un furto aggravato all’interno di un esercizio commerciale di quella stazione.

Infine gli agenti della Sezione Polfer di Mestre hanno rintracciato e denunciato tre soggetti perché inottemperanti a diversi provvedimenti di allontanamento dal Comune di Venezia.