Meteo, l’Arpav smorza l’allerta nubifragi

Meteo, l’Arpav smorza l’allerta nubifragi

- in Cronaca, Le ultime, Treviso
326
0
mappa meteo

I meteorologi del Centro meteo ARPAV di Teolo commentano la situazione meteo climatica di ieri e cosa ci aspetta nei prossimi giorni: a conclusione di un mese di maggio record per freddo e piovosità, tra lunedì 27 e mercoledì 29 la regione è stata interessata da una nuova fase di maltempo con precipitazioni diffuse, anche intense ed abbondanti martedì 28 e significativo calo termico mercoledì 29.

sala meteoDopo le precipitazioni estese, ma non intense, di lunedì 27 maggio, un nuovo impulso perturbato proveniente da nordovest ha interessato la regione dal pomeriggio di martedì 28 apportando una fase di maggiore instabilità, favorita sia dall’ingresso di aria più fredda in quota sia dall’aumento delle temperature al suolo nelle ore centrali di martedì: di conseguenza si sono verificati frequenti fenomeni temporaleschi anche intensi nel corso del pomeriggio e della sera in diverse zone della pianura.

Due gli episodi di particolare rilevanza. Oltre alla zona di Portogruaro, l’intera Marca Trevigiana è stata interessata da fenomeni di nubifragi. In particolare, nell’area di Castelfranco Veneto si è registrato un deciso accumulo di pioggia in poche ore determinando disagi e straripamenti dei corsi d’acqua. Nel corso della serata le precipitazioni si sono temporaneamente esaurite ad ovest e a sud, mentre sono continuate nelle altre zone. I fenomeni più intensi si sono esauriti nelle prime ore di mercoledì. In seguito le precipitazioni sono state di entità assai minore e non a carattere di temporale.

Nei prossimi giorni, a partire da domani giovedì 30, il tempo tenderà a divenire via via più stabile e soleggiato con temperature in aumento, anche marcato nei valori massimi fino a ritornare in linea con le medie del periodo nel corso del weekend.

Facebook Comments

Leggi anche

Ascom, si rinnova il mandamento di Montebelluna

Una grande storia Compie 70 anni la storia