Piove? Entriamo in un prato

Piove? Entriamo in un prato

- in Le ultime, Viaggi
183
0
butterfly-arc

Se l’estate non arriva, andiamo a prendercela. Se fuori imperversa
questo svilente pseudo inverno andiamo a rinchiuderci, perché no.. in un prato!

Maggio è il mese dei fuoriporta in mezzo ai prati, delle passeggiate a raccogliere fiori di campo e delle coperte da pic nic stese al sole. O almeno così dovrebbe essere. Ma se non possiamo goderci il risveglio della natura all’aria aperta andiamo a rifugiarci in qualche posto speciale che ha, come a dire, racchiuso magicamente tra le sue mura fazzoletti di prato, boschi e addirittura foreste amazzoniche.
Stiamo parlando dei tanti musei “vivi” dedicati al mondo delle farfalle e degli altri minuscoli abitanti del mondo della natura. Ce n’è più di uno  facilmente raggiungibile nel nostro Nord Est, e poi scendendo anche in giù, se si ha voglia di fare un po’ di km in più. Li definiamo “vivi” perché costruiti attorno a un cuore fatto di grandi e luminose serre, con gli alberi e le piante intrecciate fino al punto più alto, con piccoli sentieri di terra e sassolini, e i corsi d’acqua e i laghetti ricreati con puntigliosa attenzione.
E, nel caso delle belle farfalle, con tutte quelle ali colorate che vibrano e svolazzano da una parte all’altra, come trapeziste aggraziate che si tuffano e dondolano da un capo all’altro del giardino.
Si spalanca la porta e poi si spalancano gli occhi perché si entra davvero in un’altra dimensione.

case-delle-farfalle

Butterfly-Arc-a-Montegrotto-Terme-728x400

DENTRO IL FASCINO DI MICROMEGAMONDO A MONTEGROTTO TERME (PD)

Succede così a Micromegamondo, a Montegrotto Terme (PD), a ridosso dei Colli Euganei. Partiamo proprio dal nostro Veneto per bussare le porte alla prima Casa delle Farfalle realizzata in Italia. Un percorso che inizia in una Sala Didattica e in una Sala video che introducono il visitatore allo straordinario mondo di questi insetti, illustrandone caratteristiche e curiosità. E poi si prosegue nell’esperienza speciale delle serre, dentro agli habitat delle foreste pluviali dell’ Amazzonia, Africa ed Asia, con centina e centinaia di farfalle che volano libere nell’aria. Le "Morpho", con il loro sgargiante colore blu metallico, i colorati “Heliconidi”, che utilizzano i colori per mettere in guardia i predatori della loro tossicità. E poi i bruchi appisolati sulle piante,  le formiche tagliafoglie, gli insetti stecco, i grandi affascinanti insetti tropicali e  i curiosissimi draghi barbuti, davvero simili a un piccolo drago, che prendono il nome dalle spine presenti sotto il mento che ricordano la consistenza di una barba.

Si possono ammirare e osservare con attenzione ma anche toccare e accarezzare partecipando a uno dei tanti laboratori interattivi che vengono organizzati nei giorni festivi: un professionista spiega caratteristiche e curiosità degli ospiti delle serre e guida in coinvolgenti esperienze tattili.

DSC5547
ESAPOLIS, IL PRIMO GRANDE INSETTARIO D’ITALIA

A 8 km dalla Casa delle Farfalle sorge Esapolis, una realtà realizzata dopo il grande restauro di un importante edificio dei primi del ‘900 che ospitava la più importante stazione bacologica nazionale, storicamente una delle più importanti a livello mondiale. Le sue collezioni di strumenti, gli attrezzi,i libri e soprattutto le razze di bachi provenienti da tutto il mondo fanno oggi parte del Museo Esapolis. Esapolis è un appassionante  percorso espositivo che si proietta in molteplici direzioni all’interno del micro mega mondo di insetti, aracnidi e molti altri piccoli esseri che formano la più grande biomassa animale del nostro pianeta. Tante le esposizioni stabili, a cui si aggiungono quelle temporanee, e si intrecciano con installazioni tecnologiche moderne e laboratori interattivi ispirati dall’obiettivo di allenare i sensi e la mente

Dettagli su Casa delle Farfalle ed Esapolis su:

www.micromegamondo.com

LA CASA DELLE FARFALLE DI BORDANO TRA GIUNGLE E FORESTE PLUVIALI

Saliamo in Friuli dove le farfalle da quasi 20 anni volano nella Casa delle Farfalle di Bordano (Ud). 3 grandi serre climatizzate (per un totale di 1.000 mq), in cui prosperano animali e piante di 3 specifici ecosistemi tropicali: la giungla africana, le foreste pluviali asiatiche e australiane, l’Amazzonia. In ogni serra volano libere un migliaio di farfalle appartenenti a centinaia di specie diverse e provenienti dai paesi tropicali di tutto il pianeta. Completano il percorso una sala multimediale e diverse mostre su temi relativi all’evoluzione, alla sostenibilità, alle strategie animali e vegetali.

www.bordanofarfalle.it

LE FARFALLE DEL MARE A CERVIA

Se state programmando una vacanza nelle spiagge dell’Emilia segnate in agenda anche una gita a alla Casa delle Farfalle di Cervia (Ra). Un parco nato nel 2002 e ubicato proprio vicino al mare: una serra di 500 metri quadrati dove le farfalle volano libere tra fiori e piante tropicali, banani, palme ma anche piante carnivore. Migliaia di esemplari provenienti dalle foreste equatoriali dell’Africa, dell’Asia, dell’America e anche dall’Australia. Nel 2013 è stata aperta una nuova serra, il Bruco, dedicata alle farfalle italiane.

www.atlantide.net

IN TRENTINO NEL MONDO DELLE API

Se invece state pensando a qualche  giorno nel meraviglioso Trentino, sappiate che le sue montagne custodiscono anche un interessante museo delle api. All'interno dell'antico edificio del Mulino di Croviana, Trento, sorge il museo MMape: qui può sperimentare un affascinante viaggio sensoriale alla scoperta del mondo delle api. Il percorso permette di conoscere la laboriosa e stupefacente vita dell'alveare. Si entra nel  nido, si ascoltano i suoni che provengono dalle cellette, si osservano le piccole larve trasformarsi in api. Infine si possono acquistare direttamente i prodotti dell'alveare, che provengono esclusivamente dalle piccole aziende locali, ben 140.

Il museo è gestito dall'Associazione di Promozione Sociale l'Alveare, che impiega e forma giovani residenti sul territorio della Val di Sole, valorizzando le loro risorse e competenze allo scopo di mantener vivo il tessuto sociale dei territori di montagna.

www.mmape.it

 

csm_Mmape6_08aecf6a03

 

 

Credits:
www.micromegamondo.it
www.bordanofarfalle.it
www.mmape.it

Facebook Comments

Leggi anche

IDEE WEEK END

FASIN LA MEDE, SUTRIO, 28 LUGLIO www.turismofvg.it UNIVERSO