A PRETORIA I LEONI RESTONO AVANTI SINO AL 50′, MA VINCONO I BULLS

 

Marcature: 6′ p. Rhyno Smith, 10′ meta Menoncello tr. Rhyno Smith, 18′ p. Smith, 24′ meta Brink, 32′ p. Rhyno Smith, 40′ meta Arendse tr. Chris Smith; 44′ p. Rhyno Smith, 47′ Chris Smith, 49′ meta Arendse tr. Chris Smith, 59′ meta Coetzee tr. Chris Smith, 64′ p. Rhyno Smith, 68′ p. Chris Smith, 73′ meta Moodie tr. Steyn, 76′ meta Menoncello tr. Rhyno Smith, 79′ meta Matanzima tr. Steyn.

Note: 71′ cartellino rosso a Niccolò Cannone (BEN). Trasformazioni: Vodacom Bulls: 5/6 (Chris Smith 3/4, Steyn 2/2); Benetton Rugby 2/2 (Rhyno Smith 2/2). Punizioni: Vodacom Bulls: 2/4 (Chris Smith 2/4); Benetton Rugby: 5/5 (Rhyno Smith 5/5). Man of the match: Ruan Nortje (BUL).

Vodacom Bulls:

15 Kurt-Lee Arendse, 14 Canan Moodie, 13 Lionel Mapoe, 12 Cornal Hendricks (27′ Stedman Gans), 11 Madosh Tambwe, 10 Chris Smith (71′ Morne Steyn), 9 Embrose Papier (53′ Zak Burger), 8 Elrigh Louw (30′ Arno Botha), 7 Cyle Brink, 6 Marcell Coetzee (c), 5 Ruan Nortje, 4 Walt Steenkamp (69′ Janko Swanepoel) 3 Mornay Smith (62′ Dylan Smith), 2 Johan Grobbelaar (71′ Jan-Henrik Wessels), 1 Gerhard Steenekamp (64′ Simphiwe Matanzima).

Head Coach: Jake White.

Benetton Rugby:

15 Rhyno Smith, 14 Mattia Bellini, 13 Ignacio Brex (50′ Filippo Drago), 12 Tommaso Menoncello, 11 Monty Ioane, 10 Tomas Albornoz (64′ Edoardo Padovani), 9 Dewaldt Duvenage (c) (56′ Alessandro Garbisi), 8 Lorenzo Cannone, 7 Manuel Zuliani (50′ Michele Lamaro), 6 Giovanni Pettinelli, 5 Carl Wegner, 4 Irné Herbst (50′ Niccolò Cannone), 3 Simone Ferrari (40′ Tiziano Pasquali), 2 Corniel Els (30′ Giacomo Nicotera), 1 Ivan Nemer (53′ Federico Zani).

Head coach: Marco Bortolami.

Vodacom Bulls-Benetton Rugby vale per il sedicesimo round di United Rugby Championship. I sudafricani sono ottavi e vogliono mantenere il piazzamento playoff, mentre i Leoni, alla prima tappa della tournée sudafricana, rivogliono tornare al successo in campionato.

Nel primo tempo la gara del Benetton Rugby è ottima, intrisa di tanta attenzione in fase difensiva e ad un attacco chirurgico e pericoloso. I Leoni marcano con la meta di Menoncello e allungano il divario tramite i calci di Rhyno Smith. Ma i Bulls sono in partita con le marcature di Brink e Arendse. Così la prima metà di partita si chiude sul 12-16 per i biancoverdi.
Nella ripresa i sudafricani danno sfogo a tutto il loro arsenale offensivo e segnano quattro mete. Il Benetton ci prova con la doppietta di Menoncello e il piede di Rhyno Smith, ma non basta. Così i Bulls si aggiudicano la piena posta per 46-29