Molinaro in Venezia-Salernitana ©Andrea Pattaro/Vision

Queste le dichiarazioni di Christian Molinaro, difensore del Venezia FC, al termine del match perso in casa contro l’Hellas Verona. “E’ evidente che c’è molta delusione da parte nostra, perché dopo un primo tempo giocato in maniera quasi perfetta, nella ripresa non siamo riusciti a tenere quel ritmo, e quell’aggressività, necessari specie in serie A. Non è chiaramente facile parlare dopo partite del genere, però la cosa importante è rialzare la testa già da domani, ed è normale che dobbiamo prendere quello che è successo oggi come qualcosa che ci farà crescere per il futuro. Ovvio che, dopo un secondo tempo dove siamo andati in difficoltà dal 3-1 in poi, è un percorso che ci deve aiutare a crescere e a far maturare. E da parte mia ci sarà il massimo impegno. E’ importante, per la nostra crescita come squadra, affrontare anche questo tipo di partite. Non ci aspettavamo in questo modo, ma se la cura è dover subire questo tipo di sconfitte, allora siamo pronti già da domani per rialzarci e pensare alla prossima. Ovviamente, per crescere servono tutte e tre le gare che abbiamo affrontato in questa settimana: l’Inter è un club più consolidato in queste posizioni così come l’Atalanta, ma oggi, la ripresa del match ci fa pensare di più a come bisogna maturare, perché secondo tempo, è bastato abbassare un po’ l’intensità e, con l’intensità del Verona, si sono viste alcune nostre lacune che dobbiamo colmare in qualche modo, sicuramente non abbassando il livello di attenzione e di energia di mettere nella partita, come nel primo tempo, il quale è però la dimostrazione che la nostra squadra ha, nelle corde, proprio quel tipo di partita”.