Venezia-Pescara fischio d'inizio
Venezia-Pescara fischio d'inizio

Il Venezia, trascinato da un incontenibile Mazzocchi, torna a vincere allo stadio Penzo, con un sonante 4-0 ai danni del Pescara.

La Cronaca: Al 2′ Johnssen, in contropiede, anziché passare a Forte, preferisce calciare di destro a giro, divorandosi la rete dell’1-0. E’ verso il finale della prima frazione di gioco che cominciano a vedersi le cose più interessanti: al 37′ Vacca serve Mazzocchi il quale con un cross basso passa ad Aramu il quale non riesce a trovare la porta. Un minuto dopo è il Pescara a rendersi pericoloso, con Diambo che di sinistro impegna notevolmente Lezzerini. Al 39′ ospiti ancora in evidenza con un diagonale di Galano, deviato però da Lezzerini. Il risultato si sblocca in pieno recupero, con una giocata di Mazzocchi, che fa sponda per Johnssen il quale serve di testa Aramu al quale non resta che spingere la palla in rete. Si va negli spogliatoi con il vantaggio dei lagunari. Nella ripresa, due minuti dopo il fischio dell’arbitro, arriva il raddoppio dei lagunari: Vacca serve Maleh, il quale fa sponda verso Forte che, con un sinistro di prima intenzione, sigla il suo primo goal con la maglia del Venezia. Al 52′ clamorosa occasione per il Venezia, prima con Forte che si è visto ribattere il pallone dal portiere, poi con Johnssen che sulla ribattuta di Fiorillo calcia sulla traversa. Al 73′ il Pescara gioca con un uomo in meno a causa della doppia ammonizione, e di conseguenza l’espulsione, di Nzita. All’ 81′  Mazzocchi, sfruttando la deviazione di un difensore sul primo palo, serve Maleh che la mette in rete per il goal del 3-0 lagunare. All’87’ prima il palo e poi la parata di Fiorillo sull’azione di Johnssen salvano la porta del Pescara. In pieno recupero il bomber islandese Karlsson, su cross di Maleh, cala il poker di testa e mette in cassaforte il risultato.

Venezia (4-3-1-2): Lezzerini; Mazzocchi, Modolo, Ceccaroni, Molinaro (77′ Marino); Fiordilino (84′ Rossi), Vacca (67′ Crnigoj), Maleh; Aramu (77′ Bjarkason); Johsen, Forte (67′ Karlsson). A disp.: Pomini, Ferrarini, Svoboda, Felicioli, Taugourdeau, Capello, Di Mariano.

Pescara (4-3-2-1): Fiorillo; Balzano (46′ Ventola), Drudi, Bocchetti, Nzita; Diambo (66′ Busellato), Memushaj (58′ Masciangelo), Omeonga; Galano (67′ Belloni), Capone; Riccardi (46′ Bocic). A disp.: Alastra, Arlotti, Fernandes, Scognamiglio, Valdifiori, Jaroszynski, Guth.

Marcatori: 46′ Aramu, 47′ Forte, 81′ Maleh, 92′ Karlsson

Arbitro: Lorenzo Maggioni di Lecco

Ammoniti: 22′ Diambo, 29′ Molinaro, 33′ Nzita e Vacca, 85′ Omeonga

Espulso: 73′ Nzita

Recupero: 1′ pt + 3′ st