Zerocalcare e Scozzari, big di ritorno al TCBF 2019

Zerocalcare e Scozzari, big di ritorno al TCBF 2019

Tavola di Zerocalcare

Non solo gli autori in mostra. Tra gli oltre 250 ospiti del Festival e delle case editrici, tanti sono i big del mondo del fumetto e dell’illustrazione che popoleranno la Mostra Mercato e visiteranno le esposizioni del Treviso Comic Book Festival dal 26 al 29 settembre.

Tra questi spicca sicuramente il gradito ritorno a Treviso (e in Veneto) di Zerocalcare, senza dubbio uno dei fumettisti più popolari e amati della nazione. Cresciuto grazie al web, la fama arriva grazie alla graphic novel "Kobane calling" (pubblicata da Bao Publishing) realizzata a seguito del suo viaggio in Iraq. Consacrato anche dal mondo letterario (finalista al premio Strega 2015), di lui è certa una cosa: quando presenzia a un evento, file interminabili di fan e seguaci si formano al suo tavolo, come già successo al TCBF nel 2012 quando era una celebre promessa. Zerocalcare torna nel capoluogo della Marca dopo 7 anni da idolo pop per tutte le età. Sarà ospite di Bao.

Ormai presenza fissa del TCBF, il veronese Sio, fumettista di riferimento per i teenager e youtuber con quasi 2 milioni di iscritti al suo canale, tornerà per compiacere i presenti con le sue, mai banali, storie ironiche e brillanti. Anche per lui, attese lunghe code di giovani, mamme e papà.

L’anno scorso è stato per la prima volta al TCBF e ha chiesto di ritornarci: parliamo di Carmine Di Giandomenico, tra i più talentuosi fumettisti italiani che hanno sfondato il mercato USA, disegnatore di serie come Flash o Fantastici Quattro. Sarà ospite di Saldapress, la casa editrice di The Walking Dead che per la prima volta sbarca al TCBF.

Ma uno dei nomi che farà tremare molti è senza dubbio quello di Filippo Scozzari: l’irriverente fumettista bolognese classe 1946, autore per riviste storiche come Frigidaire, Cannibale, Il Male, figlio della generazione di Liberatore e di Pazienza, arriva a Treviso con “Lassù no”, la ristampa dei suoi classici a opera di Coconino Press – Fandango.

Questi sono solo alcuni tra i più noti nomi che affolleranno tra il 26 e il 29 settembre il Festival internazionale, grazie anche alle numerose case editrici presenti. Confermate ad oggi Bao Publishing, Coconino Press / Fandango libri, Saldapress, 001 Edizioni, Barta, Edizioni BD, Beccogiallo, Canicola, Centro Fumetto Andrea Pazienza, Diabolo Edizioni, Kleiner Flug, Douglas Edizioni, Eris Edizioni, Hollow Press, Hop Edizioni, Lavieri, Manfont, Nicola Pesce Editore, Noise Press. Senza dimenticare le 80 autoproduzioni da tutta Italia e dall’estero.

Facebook Comments

Leggi anche

NBA Overtime, ospiti eccellenti e boom di visite

La mostra NBA Overtime si conferma un grande