Una Canzone per l’Adunata, finalmente nuovi canti alpini

Una Canzone per l’Adunata, finalmente nuovi canti alpini

- in Le ultime
1514
0
CONCORSO CANZONE

Continua con successo il percorso d’avvicinamento all’Adunata del Piave, il grande raduno degli alpini che avrà luogo a Treviso tra il 12 e il 14 maggio, coinvolgendo strutture ricettive, enti, organizzazioni ed esercizi pubblici di tutta la Marca. Oggi la sezione trevigiana dell’ANA ha annunciato il vincitore del concorso “Una Canzone per l’Adunata”, ideato per valorizzare brani che incarnino gli autentici valori alpini e ricordino la Grande Guerra della quale cui ricorre il Centenario.

64 i partecipanti, tutti rigorosamente appartenenti a sezioni nazionali delle Penne Nere, e invitati a realizzare una composizione polifonica di ispirazione popolare, da 3 a 4 voci pari a cappella, di durata compresa tra 2 e 5 minuti. Tra i brani in gara, alcuni componimenti hanno esibito una qualità a dir poco ragguardevole: a spuntarla è stato Angelo Bernardelli di Bresso (MI) autore di “Quel che resta”. Vista la bontà dei lavori eseguiti hanno poi ricevuto una menzione d’onore Maurizio Santoiemma (Padova) per "Schiera di penne", "Improvviso, l'inverno" di Gian Pietro Capacchi (Parma), “Ardore alpino” di Bernardino Zanetti (Venezia), "Alpini della Julia" di Daniele Bof (Montebelluna-Treviso), "Figli del Piave" di Aldo Speranza (Feltre-Belluno), "L'adunata" di Sebastiano Zanetti (Passons-Udine).

  • Iscriviti al Social TG+
    Iscriviti al Social TG+
    Iscriviti al Social TG+

L’iniziativa musicale è nata dalla collaborazione tra tutti i cori ANA trevigiani, con la volontà di dare all’Adunata del Piave una svolta canora e di innovazione sui canti oramai datati anni almeno mezzo secolo. L’obiettivo del concorso è inoltre “promuovere la nuova creatività riconoscendo alla musica la straordinaria capacità di dar nobile espressione ai valori alpini, in coerenza e in riferimento con quanto enunciato nell’art.1 dello Statuto dei Cori ANA della Sede Nazionale”.

ETTORE GALVANI

La giuria del concorso era composta dai rappresentanti delle 4 Sezioni che organizzano l'adunata 2017 (Treviso, Conegliano, Valdobbiadene, Vittorio Veneto), da due maestri nominati dall'ASAC e da un giurato nominato dal COA (Comitato Organizzatore Adunata): Sezione di Treviso M° Claudio Provedel, Sezione di Conegliano M° Simonetta Mandis, Sezione di Vittorio Veneto M° Carlo Berlese, Sezione di Valdobbiadene M° Antonio Facchin, nominati ASAC Veneto M° Maria Dal Bianco e M° Mauro Zuccante, nominato COA  presidente Luigi Cailotto.

La commissione ha valutato i brani medante i parametri stabiliti dal Direttore Artistico dell’Adunata M° Ettore Galvani, recentemente nominato presidente FENIARCO, Federazione Nazionale Italiana Associazioni Regionali Corali.

Per ulteriori informazioni: maestro Ettore Galvani cell. 328 6986522

About the author

Facebook Comments

You may also like

social TG+ 18 gennaio ed. sera

Prima picchiato, poi condannato – il controllore che