Oltre mille aziende in tutta Italia, centoquaranta in tutto il Veneto, una quarantina nel Veneziano, per la consegna a domicilio dei prodotti della terra. Cia Agricoltori Italiani rilancia il portale “iprodottidalcampoallatavola” per le imminenti festività natalizie.

«Il Dpcm di Natale parla chiaro – spiega il presidente di Cia Venezia Paolo Quaggio –  gli spostamenti sono limitati per evitare assembramenti e prevenire la terza ondata di contagi da coronavirus. Ma il divieto di spostamento penalizzerà ancora una volta tutto il canale horeca e a pagarne il prezzo sarà di nuovo il mondo dell’agricoltura, che non potrà conferire i propri prodotti ai ristoranti e ai locali. Detto questo, per non rinunciare a materie prime fresche e di qualità, oltre che di piatti tipici contadini e per cercare di sostenere il comparto agricolo, che durante tutta la pandemia ha assicurato l’approvvigionamento alimentare, ci siamo attrezzati per favorire le consegne a domicilio».

 Per non rinunciare a materie prime fresche e di qualità, oltre che di piatti tipici contadini, ci siamo attrezzati per favorire le consegne a domicilio».

Cia intende assicurare il necessario approvvigionamento alimentare in tutte le regioni del Paese, arrivando a supportare le aree rurali e più marginali, le periferie e i contesti con maggior disagio.

A sostegno di cittadini e imprenditori agricoli, Cia, con il contributo delle sue associazioni – al femminile (Donne in Campo), giovani (Agia), pensionati (Anp), per la vendita diretta (la Spesa in Campagna) e agrituristica (Turismo Verde) – sta lavorando, dunque, affinché la spesa sia tutelata e possa arrivare direttamente nelle case degli italiani in un momento in cui, non va assolutamente trascurato il valore di una corretta alimentazione con materie prime fresche e di stagione, ricette semplici anche emblema della dieta mediterranea. Carne, latte, frutta, verdura, olio, vino, pasta e tanto altro, ma anche piatti per le festività preparati dagli Agrichef, sono con Cia, sempre online sul portale dedicato(https://iprodottidalcampoallatavola.cia.it/) e facili d’acquistare. Bastano pochi secondi per individuare la zona d’interesse, l’azienda più vicina e procedere con la richiesta dei prodotti, che gli agricoltori consegneranno nel pieno rispetto delle norme igienico-sanitarie.

«Essere presenti con aziende e sedi in tutta la provincia – aggiunge Quaggio – è un punto di forza che consideriamo strategico nell’affrontare con istituzioni e parti sociali, questa terribile pandemia. Saranno festività diverse e più raccolte, ma noi cercheremo di non fare mancare il nostro contributo, mettendo a disposizione il lavoro dei nostri agricoltori».