Inaugurati i nuovi uffici Iat in Piazza Borsa. Nuovo punto per il Turismo di Marca

Inaugurati i nuovi uffici Iat in Piazza Borsa. Nuovo punto per il Turismo di Marca

- in Cronaca, Le ultime
83
0
Featured Video Play Icon

Sono stati inaugurati in Piazza Borsa a Treviso i nuovi uffici Iat. Ovvero uffici di informazione e accoglienza turistica. Una vetrina sulla piazza cittadina ma soprattutto una vetrina nel centro storico per accogliere i turisti e chi visita la nostra città anche solo per gli eventi culturali, festival musicali o mostre. Gli uffici dello Iat si trovavano in precedenza in Via Venier all'interno della sede dell'Ascom anche se la collocazione naturale sarebbe stata poprio in centro città. E da mercoledì 6 giugno finalmente la sede è operativa. Inaugurata alla presenza dell'Assessore Regionale al Turismo della Regione Veneto e di Mario Pozza presidente di Unioncamere del Veneto sarà veramente la vetrina turistica di Treviso e della Marca Trevigiana, grazie alla collaborazione con le Camere di Commercio, i consorzi e soprattutto la dinamicità del presidente di Marca Treviso, Gianni Garatti, che sentiamo ai microfoni di Tina Ruggeri, direttore di Tg Plus e Notizie Plus.

Il visitatore della Marca Trevigiana potrà così rivolgersi agli uffici di informazione ed accoglienza turistica (IAT) presenti nel territorio provinciale dove, grazie all`assistenza di personale qualificato, potrà usufruire dei seguenti servizi:

-  informazioni sulle risorse turistiche del territorio con distribuzione del relativo materiale illustrativo;

- informazioni sulle strutture ricettive

- proposte di itinerari turistici e culturali

- divulgazione dell`elenco delle figure professionali turistiche

- informazioni su eventi e manifestazioni

- informazioni su orari dei mezzi di trasporto pubblico urbano, extraurbano, fluviale locale e ferroviario

- indicazioni su luoghi di ristoro, punti vendita e servizi vari

Facebook Comments

You may also like

Presentato il mondiale di ciclismo giornalisti. Si correrà a settembre 2019 fra Treviso, Bassano e Marostica.

Quasi trecento giornalisti da tutto il mondo, gare